Seguici su

Baseball

La Fortitudo vince la Serie contro Macerata, ma arriva seconda

L’UnipolSai Fortitudo baseball vince la serine contro Macerata (2-1) ma con la sconfitta in Gara3 arriva seconda nel Girone a della Serie A

Pubblicato

il

Fortitudo-Macerata 0-3 G3 2024
La fine di Gara3 - Fortitudo-Macerata 0-3

Dopo aver vinto Gara1, l’UnipolSai Fortitudo baseball vince Gara2 ma perde Gara3 contro Macerata, vincendo l’ultima serie della regular season, ma arrivando seconda nel Girone A.

Fortitudo e Parma sono arrivate prime a pari merito, ma la classifica avulsa con la regola del Team Quality Balance, ha stabilito che fossero i Ducali a vincere il Girone A della Serie A e che la Fortitudo si debba accontentare della seconda piazza.

Poco male per la Effe, che comunque nei quarti e nell’eventuale semifinale, avrà comunque il fattore campo dalla sua, per essere arrivata nei primi due posti del girone.

Alle spalle delle prime, che hanno totalizzato 20 vittorie e 10 sconfitte, si sono posizionate San Marino con una vittoria in meno, e Macerata con 15 vittorie e 15 sconfitte. Nelle prossime settimane, spazio ai turni preliminari prima di arrivare ai veri e propri play-off scudetto.

Gara2 – Fortitudo-Macerata 6-5

Il primo inning sembra delineare una gara all’insegna degli attacchi, con Macerata subito aggressiva che lascia due uomini in base dopo averle riempite, senza però fare punti, e la Effe che al cambio di campo va a segno. Alla valida di Eugene Helder, risponde il fuoricampo di Junior Martina che porta il punteggio sul 2-0 per la Fortitudo.

Le valide comunque arrivano, e Macerata lascia ancora due uomini in base al secondo inning, mentre la Fortitudo ne lascia tre al terzo. Ma le difese, non senza grattacapi, riescono a tenere a zero gli attacchi rivali per quasi tutta la partita.

Il vento cambia nella parte alta del quinto, quando Macerata piazza un doppio da un punto e un fuoricampo da due, ribaltando la gara e portandosi avanti sul 3-2.

La Fortitudo risponde nella parte bassa del sesto, col terzo fuoricampo della gara. Questa volta è Eugene Helder a piazzare un solo homer che impatta il risultato sul 3-3.

La fine del settimo arriva con il risultato ancora in equilibrio e le due formazioni devono ricorrere agli extra inning per arrivare ad una conclusione della gara.

Tre extra inning per la vittoria

Tra ottavo e nono inning, le due formazioni ci provano, ma le difese fanno ancora buona guardia. Arrivano infatti alcune valide, ma nessun giocatore arriva oltre la seconda base.

Al decimo inning, il terzo supplementare, entra in scena la regola del tie break, con uomini già posizionati in prima e seconda base, per cercare di arrivare più facilmente a fare punto.

E infatti, Macerata piazza subito la spallata che potrebbe decidere l’incontro. Due valide portano gli ospiti sul 5-3, mettendo pressione alla Fortitudo.

Ma come abbiamo detto, potevano decidere l’incontro. Al cambio di campo, alla prima battuta Agretti piazza un doppio che rimette in parità l’incontro sul 5-5.

Paolini viene fatto avanzare di proposito per cercare il doppio gioco, ma la volata di Helder sposta i corridori in terza e seconda base. Macerata gioca il tutto per tutto: anche Martina viene mandato in base intenzionalmente per forzare la corsa su tutte le basi. Gamberini viene eliminato ma non arriva il doppio gioco.

Arriva invece, subito dopo, al termine di un lungo turno di battuta, la valida di Ernesto Liberatore, che porta a casa il punto del 6-5 e della vittoria della Effe.

Il monte di lancio bolognese non ha passato un pomeriggio particolarmente tranquillo, ma nonostante tutto non si è comportato male. Filippo Crepaldi ha lanciato 2.1 inning, concedendo 3 valide, e 4 basi balli, Maurizio Andretta ha concesso 5 valide e 3 punti in 3.2 inning, e Alex Bassani in 4 inning lanciati ha concesso 4 valide e due punti, guidando in porto una importante vittoria di squadra.

1

2 3 4 5 6 7 8 9 10 R H

E

Macerata

0

0 0 0 3 0 0 0 0 2 5 12

0

Fortitudo

2

0 0 0 0 1 0 0 0 3 6 8

1

Gara3 – Fortitudo-Macerata 0-3

L’ultima gara della regular season della Fortitudo baseball si chiude con una sconfitta, appesantita da uno shutout. Macerata vince infatti 3-0 Gara3, confermandosi squadra decisamente ostica.

Passata in vantaggio 1-0 nel secondo inning, la formazione marchigiana riesce a tenere a secco l’attacco fortitudino che non solo fa ancora una volta meno valide dei rivali (6 a 8), ma questa volta non riesce affatto ad essere efficace, faticando ad arrivare anche solo in seconda base.

E così, al settimo, Macerata segna altri due punti legittimando ancora di più la propria meritata vittoria. Non c’è molto da aggiungere sulla Fortitudo, che ci prova, manda in base vari atleti, ma non riesce a concludere granché, non arrivando mai a segnare.

Sul monte di lancio di Bologna, Marc Civit subisce il punto dell’1-0 lanciando 4 inning e concedendo tre valide e tre basi ball. Lo rileva Federico Robles, che lancia due inning completi concedendo un punto, due valide e una base ball.

Robles inizia anche il settimo, e il punto viene assegnato a lui nonostante venga segnato quando sul mound è già salito Frank Herrera al suo posto. Il cubano subirà il terzo e ultimo punto (concedendo 3 valide totali), riuscendo però a chiudere la gara senza peggiorare ancora lo score.

1

2 3 4 5 6 7 R H

E

Macerata

0

1 0 0 0 0 2 3 8

0

Fortitudo

0

0 0 0 0 0 0 0 6

0

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv