Seguici su

Altri Sport

DTM Imola, Gara 2 – Il Santerno parla tedesco, Bortolotti decimo e primo italiano

Pubblicato

il

Gara 2 della domenica chiude il primo weekend imolese del DTM. Mirko Bortolotti non riesce a ripetere l’exploit compiuto in gara 1, dovendosi accontentare solamente della decima posizione, primo piazzato tra i piloti dei due marchi della Motor Valley.

Sotto il sole cocente dell’Enzo e Dino Ferrari trionfano i marchi teutonici, con Feller su Audi che si aggiudica il successo, seguito da Gore, sempre per la casa dei quattro anelli mentre terzo è giunto Wittman su BMW, seguito da Auer su Mercedes.

Il leader del campionato Sheldon Van der Linde, con il quinto posto finale, è riuscito ad allungare sul trentino della Casa di Sant’Agata Bolognese in classifica, aumentando il vantaggio. Sfortunata la gara di Felipe Fraga su Ferrari 488 Evo, vittima di una foratura quando era in lotta per la vittoria. La prima vettura del cavallino rampante è quindi quella condotta da Nick Cassidy, diciassettesimo, preceduto anche dalla seconda Lamborghini di Alessio Deledda.

Sul futuro del campionato, il presidente dell’ITR Gerhard Berger, nell’incontro con i giornalisti, si è ritenuto soddisfatto della formula attuale, con l’adozione del regolamento GT3. Per quanto riguarda il futuro della gara ad Imola, promossa a pieni votii dai piloti, l’organizzatore della serie sta cercando di capire il mercato italiano e quale autodromo possa essere ideale per far crescere il campionato tedesco nel belpaese.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv