Seguici su

Altri Sport

MotoGP, Argentina – Bezzecchi prima vittoria e leader del mondiale. Secondo Marquez e terzo Zarco. Bagnaia spreca

Pubblicato

il


Piove a Termas de Rio Hondo e le condizioni della pista per la gara della domenica cambiano rispetto alle prove e in parte anche rispetto alle qualifiche e sprint di ieri. Le tre Ducati dalla prima fila sono pronte a darsi battaglia con Yamaha in agguato con Franco Morbidelli e Aprilia che cerca di spostare i pronostici.

Partono bene tutti i primi quattro ma dalla prima curva esce per primo Marco Bezzecchi davanti a A. Márquez e Bagnaia. Subito una caduta illustre per Binder, vincitore della sprint di ieri, che scivola dopo poche curve. Buonissima partenza anche per Di Giannantonio in lotta per il 7° posto con Zarco e A. Espargarò. Giro veloce per l’alfiere n.73 di Gresini che prova a tenere il passo di Bezzecchi, il quale però si è preso un piccolo margine di sicurezza sugli inseguitori. 1.45.7 per il pilota di Mooney VR46 che si prende un secondino di vantaggio con un bel ritmo. Fabio Di Giannantonio risale bene portandosi in quinta posizione, un bel risultato per lui al momento, dopo le difficoltà di Portimao. Aprilia in grossa difficoltà, scivolate in 11° e 13° posizione. Molto interessanti le lotte nelle retrovie con il terzetto Rins, Diggia e Zarco che battagliano per il 5° posto, Miller e Martin che si contendono l’8° posizione e Quartararo che risale la classifica dopo un contatto con Nakagami che lo ha mandato largo.

Giro di boa con Bezzecchi che ha accumulato un vantaggio di 3.6 sec su A. Marquez e Bagnaia che precedono Morbidelli. Il ritmo del numero 72 è molto serrato e sembra volare rispetto ai suoi avversari che sembrano gestire in modo diverso non riuscendo a tenere il passo del riminese. A 10 giri alla fine Bagnaia aumenta i giri del motore e passa A. Marquez con il Morbido in agguato sempre sullo spagnolo. Colpo di scena a 8 giri dalla fine con Bagnaia che scivola nella ghiaia e abbandona il podio. Rimonta Zarco su Morbidelli. Il francese arriva veloce e approfitta di un errore del pilota Yamaha che arriva lungo in staccata e gli lascia la porta aperta per passare e prendersi il podio. Inizia l’ultimo giro per Bezzechi, mentre Zarco si prende la seconda posizione di velocità alla fine del rettilineo. Super Bez vince il suo primo Gran premio in MotoGP a Termas de Rio Hondo e la festa in Mooney VR46 può iniziare. Sul podio Zarco e A. Marquez davanti a Morbidelli, Martin, Miller, Quartaro in rimonta, Marini, Rins e Di Giannantonio che chiude la top ten. Non solo la prima vittoria in MotoGP ma anche la testa della classifica mondiale, Bezzecchi diventa leader del Campionato scavalcando Bagnaia. Vittoria numero 72 per la Ducati, piccola curiosità visto che è lo stesso numero del vincitore di oggi. Bez inoltre in Argentina vinse la sua prima gara in carriera in Moto3 nel 2018.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv