Seguici su

Altri Sport

La Rari Nantes fa suo il big match con Brescia, secondo posto in solitaria

Pubblicato

il

Michele Morselli


Le bolognesi dimostrano di avere imparato dalla sconfitta della settimana scorsa contro l’Orobica e domano un Brescia molto agguerrito in 4 tempi, forando le lombarde dal perimetro e non permettendo alle ragazze di Krystine Alogbo di trovare la porta grazie ad una buona difesa ed una splendida prestazione della numero 1 Giorgia Galbani.

Lepore e Marchetti aprono le danze, e Redaelli è rapida nel rispondere alla rete di Alberici. La Rari spinge sull’acceleratore, ma Brescia non ci sta e riesce a chiudere il secondo parziale senza sprofondare, sul 6-3: al cambio campo le ragazze di Posterivo cambiano la marcia e vanno a piazzare un break di 5-2 che spezza le gambe alle ospiti e rende il quarto finale puro garbage time. Il raddoppio finale (14-7) è specchio di una vera e propria prova di forza da parte delle bolognesi, che hanno mostrato carattere e maturità in una partita che, alla vigilia, lasciava supporre un distacco molto meno ampio nel punteggio. Vuoi per l’esperienza accumulata lo scorso anno in serie A1, vuoi per il talento di questo giovane ed entusiasta gruppo, la vittoria contro Brescia è un messaggio ben chiaro al resto del girone e alle pretendenti alla serie A1: la Rari c’è. Non c’è nessuna fretta di risalire di categoria, come ha confermato la società, ma se dopo 4 giornate sei al secondo posto della classifica (scalzando Brescia) e l’unica sconfitta è arrivata in trasferta, peraltro andando sotto solo nell’ultimo quarto, allora vuol dire che questo gruppo la stoffa per le grandi imprese.

Ancora una prestazione di altissimo livello per Martina Lepore, che nonostante i suoi 20 anni è diventata una vera e propria leader per questa squadra grazie alle proprie abilità balistiche e un QI pallanuotistico che potrebbe fare invidia anche nelle categorie più alte. Anche l’ex di turno Mariam Marchetti, al suo secondo anno a Bologna, sta mostrando di avere le carte in regola per guidare il gruppo tanto in attacco quanto in difesa; Frida Toth sta dimostrando di aver fatto bene a puntare ancora su di lei, dato che in questo avvio di stagione sta dimostrando un feeling con il gol che la sta rendendo una delle giocatrici più pericolose tra le file della Rari.

Servirà la stessa verve anche la prossima settimana, dato che le bolognesi saranno ospiti della neopromossa Waterpolo Milano Metanopoli. Nonostante si tratti del primo anno in serie A2 della compagine meneghina, quella milanese è una squadra pericolosissima, con giocatrici nelle proprie file dall’esperienza pluriennale anche in serie A1 come Anna Repetto, che fino allo scorso anno vestiva i colori della Rari. Servirà sangue freddo e voglia di vincere per portare a casa un risultato utile alla piscina Cozzi, dove certamente le milanesi cercheranno una vittoria.

Il tabellino:

RARI NANTES BOLOGNA 14-7 AN BRESCIA

Rari Nantes Bologna: Galbani, Toselli, Perna 1, Gnassi, Mazzia, Lelli, Morselli 1, Lepore 4, Totolici, Redaelli 1, Marchetti 3, Toth 4, Guidoreni. All. Posterivo.

AN Brescia: Fiorese, Al. Bianchi 1, Bovo 3, Manigrasso, Alberici 1, Ag. Bianchi 1, Caramori 1, Ferrini, Usanza, Fruner, Lonardi, Lodrini, Gabusi. All. Alogbo.

Arbitro: Ialeggio.

Parziali: 3-1, 3-2, 5-2, 3-2.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *