Seguici su

Basket

Raddoppio su: Amedeo Della Valle

Pubblicato

il

 

Un’altra gara tostissima attende la Fortitudo, forse la peggiore possibile in questo momento. All’andata contro Brescia fu una nottata di Halloween in piena regola, quella di domenica potrebbe non andarci lontano. La Germani è alla caccia della settima vittoria consecutiva per confermarsi terza forza LBA, dietro soltanto a chi disputa un altro campionato.

Dopo un inizio complicato, la squadra di Magro ha cambiato volto senza sostituire gli interpreti, migliorando di settimana in settimana i propri numeri che oggi la mettono al terzo posti per punti segnati a partita (89.2) con nel roster i due migliori realizzatori del campionato.

La coppia Mitrou-Long-Della Valle è il maggiore punto di forza della formazione bresciana, attaccanti implacabili che, come detto poc’anzi, guidano la classifica marcatori del campionato con rispettivamente 17.5 e 19.2 punti di media a gara. Se poi considerassimo solo le ultime gare, questa media lieviterebbe sopra i 20 per entrambi.

Squadra in formissima insomma, dalle individualità temibili. Il raddoppio, in senso letterale del termine, andrà forzato su Amedeo Della Valle. Da quando è rientrato in Italia, ADV si è reso protagonista di una crescita verticale ed i numeri lo testimoniano.

Oltre alla vetta della classifica punti, l’ala nativa di Alba ha anche una valutazione media superiore a 20 (21.4) in stagione ed unico in Italia ad essere andato in doppia cifra durante tutte le 17 gare disputate, l’ultima partita al di sotto dei 10 risale alla Supercoppa di settembre. E’ rimasto al primo posto in solitaria di questa speciale statistica distaccando Pietro Aradori per effetto dell’ultima prestazione del 4 biancoblu da soli 5 punti. Proprio chi dovrebbe essere il suo primo difensore nel confronto di domenica ma, appunto, non potrà bastare a limitarlo.

Va ricordato, inoltre, che Della Valle ha la mano caldissima da 6,75 metri, principale mattatore di una Germani che in stagione ha già tirato 4 volte con almeno il 50% da tre, nel match contro Napoli ha raggiunto il 51,7%. Questo lo sa bene la effe che già all’andata subì delle percentuali simili, 51,5% e sa ancor meglio quanto sarà difficile porre rimedio alla straripanza avversaria.

Chi quindi dovrà avere l’onere di raddoppiare su ADV? Uno, già citato, è Pietro Aradori il quale per ruolo analogo e probabilità di concomitanza sul parquet  non potrà esimersi dal marcarlo. Non potrà essere il solo, è evidente. Ecco che Procida potrebbe essere l’altro indiziato a fare pressione sull’ala di Brescia; il giovane biancoblu sta ottime dimostrando doti da segugio, in grado di intuire con anticipo le mosse avversarie, stopparle recuperando palla e dare il via al contropiede biancoblu. L’altro buon difensore biancoblu, ossia Jabril Durham, non sarà invece scomodato in questa missione perché atteso da un altro arduo compito: attaccarsi all’altra bocca da fuoco di coach Magro, Mitrou-Long (scatenato nella gara d’andata).

Priorità, quindi, ad una difesa perimetrale per tentare di mettere fuori gioco i grandi tiratori. Nel caso in cui la Fortitudo dovesse riuscire in questa missione, non riuscita alle ultime sei vittime di Brescia, allora il pronostico rischierebbe di rivolgere il proprio favore, sempre che dai box arrivi qualche notizia confortante specialmente riguardante il reparto lunghi.

La via alternativa per competere con chi ha un attacco formidabile è rispondere con una performance offensiva altrettanto formidabile; ne ha le capacità la effe oggi? Dipende, in primis, dalle giornate dello stesso Aradori e Benzing.

 

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv