Seguici su

Basket

Virtus Segafredo eliminata ai play-in di EuroLega. Le Vu Nere cadono a Vitoria per 89-77

La Virtus Bologna si è dovuta arrendere di fronte ai baschi, pagando a caro prezzo un terzo quarto da 31-16 di parziale, salutando cosi la massima competizione europea

Pubblicato

il

BASKONIA VITORIA GASTEIZ – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 89 – 77 (21-22, 41-41; 72-57)

  • Baskonia Vitoria Gasteiz: Howard 28, Raieste 0, Chiozza 0, Querejeta 0, Sedekerskis 16, Marinkovic 5, Miller-McIntyre 8, Diez 0, Rogkavopoulos 9, Kotsar 4, Costello 19, Theodore 0. All: Ivanovic
  • Virtus Segafredo Bologna: Cordinier 10, Lundberg 10, Belinelli 10, Pajola 1, Dobric 0, Shengelia 16, Hackett 13, Mickey 3, Polonara 3, Zizic 4, Dunston 0, Abass 7. All: L. Banchi
  • Qui le statistiche complete

Sono durate solo un tempo le speranze di vittoria della Virtus Bologna, che non è riuscita a replicare la prestazione vista pochi giorni fa ad Istanbul. Le Vu Nere, in partita per tutto il primo tempo, hanno pagato a caro prezzo un carente terzo periodo, terminato con un break di 31-16 per il Baskonia. La sconfitta ha condannato le Vu Nere che hanno salutato l’EuroLega con un kappaò che non fa però dimenticare quanto di buono si è visto quest’anno. Prossimo appuntamento in programma lunedì sera, quando a Bologna arriverà la Pallacanestro Reggiana.

LA CRONACA. 

Primo quarto di battaglia quello tra Virtus Bologna e Baskonia, spinte rispettivamente da Sedekerskis e Belinelli. Importante è stato anche l’impatto di Cordinier, bravo a sfruttare una marcatura poco attenta di Howard per sfondare in mezzo all’area. Il primo quarto si è chiuso con il canestro di Lundberg che è valso il 22-21 Virtus. La situazione di equilibrio è rimasta anche nel secondo quarto, con le Vu Nere capaci di rispondere ad ogni colpo degli spagnoli. Si è così arrivati all’intervallo lungo con le due formazioni in perfetta parità a quota 41.

Al rientro in campo sono stati Howard e Miller – Mcintyre a dare il primo vero strappo alla partita. Con un parziale di 10-2, il Baskonia si è portato a più otto obbligando coach Luca Banchi a fermare la partita con un time out. Le palle perse ed i secondi possessi conquistati dai baschi hanno messo in grande difficoltà la Segafredo, sprofondata a meno sedici (63-47). Nell’ultimo quarto c’è stata una timida reazione della Virtus, ancora però in grande difficoltà nel controllare i rimbalzi nel pitturato. Alla fine il Vitoria ha saputo mantenere un vantaggio rassicurante che le ha permesso di poter festeggiare la vittoria al termine del match.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *