Seguici su

Bologna

Auguri Rossoblù: Giancarlo Marocchi – 4 lug

Pubblicato

il

 

 

La carriera da Marocchi, da calciatore, è stata un vero successo, sia con la maglia del Bologna che con quella della Juve; ma, diciamocelo, durante quella da telecronista ha spesso detto cose che hanno in qualche modo fatto arrabbiare i tanti tifosi rossoblù: ma d’altronde ognuno è libero di dire ciò che vuole, e così fa Giancarlo. Marocchi parte da lontano ed ha vissuto, a distanza di qualche anno, sia gli inferni della C1 che il paradiso della Coppa Uefa, riuscendo a giocare sempre allo stesso modo, con calma. Giancarlo parte dall’Imola, squadra della città nella quale è nato, riuscendo poi a passare al Bologna in serie cadetta, dove si confermerà come uno dei punti di forza della squadra petroniana. Poi, dopo 4 stagioni vissute da titolare in qualsiasi categoria, la Juventus si interessa al centrocampista e decide di offrire ai felsinei una cifra vicina ai 5 miliardi di lire, dopo aver trascinato il Bologna fino alle porte della Serie A. le stagioni con la squadra torinese sono tutte buone, con il centrocampista che disputerà parecchie partite, partendo spesso da titolare, nella quali farà prevalere le sue doti. Dopo aver concluso la parentesi, comunque proficua sotto molti  con la squadra bianconera decide di riabbracciare il Bologna e Bologna, città dalla quale è partito tutto, con la società in Serie A e pronta a giocarsi le sue carte in Europa. Giancarlo diventerà poi famoso per essersi fatto espellere durante quella sciagurata partita contro l’Olympique Marsiglia, con il cartellino rosso che gli costerà 4 giornate di squalifica. Dopo essersi ritirato passerà in rassegna diversi mestieri sempre legati al mondo calcistico, riuscendo poi a trovare una sua dimensione come commentatore. Oggi compie 52 anni e questo è il nostro modo per fargli gli auguri: Buon compleanno Giancarlo!

 

(foto fcinternews)

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *