Seguici su

Bologna

Bologna, i risultati del settore giovanile

Pubblicato

il


Weekend monocromatico per il settore giovanile che, oltre alla giornata di riposo per i ragazzi dell’under 17, conquista una vittoria e due pareggi contro delle avversarie abbastanza morbide. Un dato, però, rimane rilevante: l’ultima sconfitta di una delle quattro compagini è datata 14 ottobre, giorno in cui l’U16 è stata battuta 2-1 dall’Udinese.

La Primavera di Emanuele Troise vince 0-1 a Salerno, contro un avversario che aveva conquistato un solo punto in otto gare. A togliere le castagne dal fuoco è stato Rabbi, la cui deviazione sul tiro di Farinelli ha spiazzato il portiere, Russo.
La risposta degli spallini, purtroppo, non si è fatta attendere, visto che nel posticipo di ieri hanno stravinto contro il Brescia per 4-0. Nuovo appuntamento per la rincorsa al primo posto per il prossimo fine settimana: i felsinei giocheranno a La Spezia (quinto), mentre la SPAL con la Salernitana.

L’Under 16 di Denis Biavati continua il suo momento di purgatorio, dato che col Venezia è arrivato il quarto pareggio consecutivo (1-1). Alla marcatura del lagunare Moro ha risposto il felsineo Bovo, facendo in modo di non perdere terreno a discapito di Udinese e Chievo, ora a pari punti coi rossoblù a quota 14.
La prossima settimana, penultima giornata d’andata, il Bologna riposerà.

TABELLINO
BOLOGNA: Ruggiu, Arnofoli, Ferretti, Cavina, Ercolani, Marenco (60’ Capotosti), Dimitrijevic (55’ Pietrelli R.), Bovo (70’ Pietrelli A.), Vanzo (60’ Pescicolo), Antonioni (41’ Lami), 70’ Stivanello). All. Biavati
VENEZIA: Carotenuto, Garcia Leyba (41’ Tonolo), Cipolletta, Busatto, Riccardi, Gabrieli (70’ Stafani), Padoan (41’ Losso), Perissinotto (56’ Ndoj), Moro, Bortolin (81’ Ballarin D.), Berti. All. Rossi

Marcatori: 19’ Moro, 37’ Bovo

L’Under 15 di Francesco Morara si mangia le mani sia per l’arbitraggio, sia per il solo punto conquistato contro il Venezia (1-1). Dopo la traversa di Casadei al 14’, Corazza porta in vantaggio la capolista, che potrebbe raddoppiare se il direttore di gara non avesse annullato il gol a Mazia per fuorigioco dubbio. Quest’ultimo e Maltoni vengono sostituiti poco dopo l’inizio della ripresa, a seguito di infortuni causati da falli non sanzionati, mentre quattro minuti dopo i lagunari trovano il pareggio con Mazzon.
Cagliari e Milan, entrambi vincenti, approfittano del mezzo passo falso dei ragazzi di Morara, portandosi – rispettivamente – a 2 e 3 punti dalla vetta. Domenica prossima ci sarà riposo, dove probabilmente le rivali supereranno o accorceranno ancor di più, ma tra due settimane si andrà in terra sarda.

TABELLINO
BOLOGNA: Talon, Armaroli, Cricca, Motolese, Montalbani, Casadei (55’ Cavazza), Busato, Maltoni (41’ Taffi), Anatriello (63’ Brigliadori), Mazia (41’ Ofoasi), Corazza (63’ Raimondo). All. Morara
VENEZIA: Piva, Bardella, Gavagnin, Gervasuti, Vecchiato, Busato, Mazzon (68’ Boni Alberto), Mozzo, Di Sopra, Piazza (42’ Cozzaro), Faggian (51’ Boni Alvise). All. Basso

Marcatori: 16’ Corazza, 45’ Mazzon

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv