Seguici su

Bologna

Bologna-Salernitana, Saelemaekers:« Sono molto contento per il mio gol e per Lyko. La classifica? Non la guardiamo, per ora»

Pubblicato

il

Damiano Fiorentini per 1000 Cuorirossoblù

Alexis Saelemaekers è intervenuto ai microfoni di DAZN nell’immediato post partita, dopo la netta vittoria per 3-0 ai danni della Salernitana. L’esterno belga, oltre ad aver commentato il suo gol e l’ottima prestazione della squadra, ha speso belle parole nei confronti del compagno di squadra Charalampos Lykogiannis e del suo allenatore.

Alexis, come ti è venuto in mente quel tiro?

«Ho visto che c’era Ferguson che tagliava e mi portava via l’uomo. Ho deciso di cogliere l’opportunità per tirare, sono molto contento del mio gol».

Hai valutato anche il vento in quella circostanza? La traiettoria era stranissima.

«No non l’ho valutato. Secondo me è uscito così perchè l’ho presa bene io (ride, ndr)».

Possiamo dire che la tua stagione è svoltata anche da un punto di vista fisico? Eri arrivato dal Milan non al meglio, ma ti hanno dato tempo per recuperare e questo ha fatto la differenza, sei d’accordo?

«Sì è vero. Al Milan non giocavo tanto quindi sono arrivato qui con un problema di minutaggio e lo staff mi ha aiutato molto a migliorare, li ringrazio. Oggi sono al 100% della mia forma e questo mi rende felice».

Non avete sottovalutato la partita, l’avete affrontata da grande squadra. Abbiamo visto dei bei festeggiamenti a fine partita, soprattutto dei balletti con Lykogiannis

«Ci vogliamo molto bene con Lyko. Sono contento per lui, è uno che lavora molto durante la settimana e se lo merita. Poi è bellissimo avere tutta la città che ci supporta, è veramente incredibile».

Il tuo nome viene urlato spesso da Thiago Motta nei 90 minuti. Ora si parla di lui come uno dei migliori allenatori in Serie A, tu, che sei stato allenato da grandi mister, cosa pensi che abbia di diverso rispetto agli altri?

«È uno che capisce molto di calcio, si vede chiaramente che prima di essere un grande allenatore è stato anche un grande giocatore. Ci trasmette molto la sua esperienza e questo fa di lui un allenatore incredibile».

 Che effetto fa essere a -2 dalla Juventus e dal terzo posto?

«Sicuramente ci fa piacere ma per noi la cosa più importante è continuare a lavorare bene come stiamo facendo. Dobbiamo continuare a seguire le indicazioni del nostro allenatore, a fine stagione vedremo come saremo messi».

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *