Seguici su

Bologna

Calciomercato Bologna – Fenucci: «Vogliamo convincere Zirkzee a restare»

L’attaccante olandese è molto conteso nelle ultime settimane da diverse Big europee. La dirigenza prepara il summit con l’agente per trattenerlo.

Pubblicato

il

Calciomercato Bologna - Joshua Zirkzee
Joshua Zirkzee (© Diamiano Fiorentini)

A poche settimane dall’inizio della sessione estiva di calciomercato, continuano i rumors sui potenziali nuovi innesti e cessioni in casa rossoblù. Non è una novità che Joshua Zirkzee sia uno dei calciatori più chiacchierati e richiesti del momento, ricercato da diverse Big e squadre disposte a fare follie economiche per acquisirne le prestazioni. Il Bologna, che il prossimo anno avrà però bisogno di risorse da Champions, non vuole privarsene: la prossima settimana l’attaccante olandese ed il suo agente incontreranno la dirigenza, chiamata a capire e confermare le sue intenzioni per il futuro.

Progetto tecnico: scelte da confermare

Inevitabile dunque che a Casteldebole si rifletta su budget e progetto tecnico, che passerà anche dalla scelta dell’attaccante. A questo proposito, l’AD rossoblù Claudio Fenucci, intervistato ieri a Parma in occasione del Festival della Serie A, si è espresso sulla questione.

«Vedere negli ultimi mesi sui principali media diversi nostri giocatori con maglie di altre squadre è stato un po’ fastidioso. Noi non vorremmo cedere nessuno. L’unico che ha possibilità di scegliere il suo futuro, ma che noi vorremmo convincere restare, è Zirkzee».

Il dirigente quindi ha ribadito come tutti gli altri membri della rosa abbiano contratti lunghi, ed il Club possiede una solida stabilità finanziaria che permetterà al Bologna di continuare a fare importanti investimenti.

Calciomercato Bologna – Incognita Zirkzee

Una pedina chiave su cui poi si baseranno anche le decisioni sul calciomercato del Bologna sarà dunque Joshua Zirkzee. Tra valutazioni di contratto ed eventuali offerte irrinunciabili, la dirigenza ha provato a comprendere le intenzioni negli ultimi giorni del calciatore, per capire se intenderà proseguire la sua avventura in rossoblù oppure spostarsi in Italia (o all’estero). E, in quest’ultima opzione, bisognerà capire se stia valutando anche il Bayern Monaco. Ovviamente però il Bologna ha bisogno anche di punti fermi per ripartire su più competizioni, quindi la dirigenza potrebbe riflettere su un importante proposta di adeguamento del contratto.

Punto di riferimento

Zirkzee ha rappresentato in questa stagione un faro, un punto di riferimento in fase offensiva per la squadra di Thiago Motta. Privarsene significherebbe dover cercare un sostituto in grado di adattarsi non solo al ruolo e alla squadra, ma anche alla strategia del nuovo tecnico Italiano. Si aggiunge poi il rischio che Castro, convocato con l’Argentina per le Olimpiadi, potrebbe non essere a disposizione prima di metà agosto, a ridosso dunque delle prime partite ufficiali ed impegnative. In caso di addio di Zirkzee, Sartori dovrebbe quindi studiare una soluzione per l’inizio della stagione.

Il budget

La dinamica relativa all’eventuale uscita di Zirkzee è inoltre strettamente collegata alle entrate economiche. Il budget dei rossoblù, in caso di ritorno del Bayern Monaco sulla piazza per acquisire il calciatore da affiancare eventualmente ad Harry Kane, garantirebbe 40 milioni nelle casse della Presidenza. Questi, aggiungendosi ai 40 milioni dell’accesso per la Champions, potrebbero rappresentare un malloppo non indifferente in ottica calciomercato. Nel caso in cui, invece, una squadra dovesse acquisire il giocatore entro luglio, il Bologna dovrebbe versare nelle casse dei tedeschi 24 milioni di introiti. Cambierebbe notevolmente dunque il Budget per rinforzarsi.

Calciomercato Bologna – Nomi in entrata e in uscita

Secondo le ultime indiscrezioni, l’attaccante olandese sarebbe sempre più vicino al Milan, pronto a pagare la sua clausola rescissoria. Il Bologna, dunque, vuole una risposta in tempi brevi: la prossima settimana Sartori, Di Vaio, Fenucci  incontreranno Zirkzee ed il suo agente Kia Joorobchian, per poi in caso di esito negativo cominciare a pensare ad un sostituto. Tante le idee per il Club: Pavlidis, Duràn, Kouamè e Larsen sono alternative che la dirigenza potrebbe prendere in seria considerazione, preparandosi ad ogni eventualità.

Fonte: Il Resto del Carlino

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *