Seguici su

Bologna

Calciomercato Bologna – Gli occhi d’Europa su Calafiori: arriva anche il Tottenham

Altra pretendente in questa sessione di calciomercato per il difensore del Bologna, che ritiene il suo numero 33 incedibile

Pubblicato

il

Calciomercato Bologna, Riccardo Calafiori
Riccardo Calafiori (© Damiano Fiorentini)

Tutti pazzi per i gioielli del Bologna, potremmo dire. In questa sessione di calciomercato, non ancora formalmente iniziata, sembrano già molti gli interessi esterni per coloro che hanno raggiunto un traguardo storico nella stagione da poco conclusa: l’accesso alla Champions League. Uno di questi, inevitabilmente, è Riccardo Calafiori: il classe 2002 ha strabiliato nelle prestazioni in campo, e continua a farlo anche in Nazionale, dopo l’esordio dell’Italia contro l’Albania. Il suo nome è al centro di numerose voci, con il Bologna che non ha però intenzione di privarsi del suo numero 33.

Calciomercato Bologna – Anche il Tottenham su Riccardo Calafiori

È notizia di questo pomeriggio di un’altra pretendente alla finestra per Riccardo Calafiori in questa sessione di calciomercato. Il Tottenham, soprattutto dopo la partita di sabato sera, sembra aver messo gli occhi sul difensore Rossoblù, secondo il giornalista di DAZN, Orazio Accomando. Il club di Londra, sempre secondo Accomando, avrebbe sondato il terreno sia con l’entourage del giocatore e sia con il Bologna, per valutare la fattibilità dell’operazione.

Dopo Juventus – che sembra essere quella in maggior pressing – e Chelsea, quindi, un’altra squadra si mette in lista per aggiudicarsi il difensore del Bologna. Bologna, che, ricordiamo, ritiene incedibile Calafiori, come ribadito a più riprese da Claudio Fenucci.

Bologna, le prestazioni di Calafiori attireranno sempre più interessati

Come detto in precedenza, il Bologna, in questa sessione di calciomercato, non ha alcuna intenzione di privarsi di Riccardo Calafiori. Il difensore classe 2002 ha un contratto lungo – al quale sicuramente potrà essere ritoccato l’ingaggio verso l’alto – e, fino a oggi, non sono arrivate richieste ufficiali. Chiaramente, con queste prestazioni, su Riccardo si poseranno sempre più attenzioni: la stoffa il ragazzo ha dimostrato di averla, ed è lecito che possa interessare a squadre di assoluto vertice. Ma il Bologna, in questa stagione, ha dimostrato di credere nel ragazzo e di voler tornare a essere una di quelle squadre, quelle che puntano in grande. Più le prestazioni di Calafiori saranno queste e, in realtà, più la richiesta del Bologna, nel caso, sarà legittima: si è parlato di una possibile valutazione di 50 milioni da parte dei Rossoblù, vista anche la percentuale del 40% da versare al Basilea.

Il gioco del Bologna

Oltre a essere legittima una tale valutazione per un difensore che ha soli 22 anni e che ha dimostrato di poter solo migliorare, tutto il clamore attorno al ragazzo fa parte del gioco del calciomercato. Un gioco che il Bologna conosce bene e che sa fare suo. Ovviamente il calciatore per il club è incedibile: è il vero pensiero della società, perché sa cosa ha tra le mani e, per rimanere ad alti livelli, giocatori così servono. Ma il mercato insegna – soprattutto in Italia – che esistono le offerte irrinunciabili. E, se Calafiori continuerà su questi livelli in questo Europeo, è inevitabile che il Bologna, per una possibile richiesta, possa ancor di più alzare il prezzo.

Stesso discorso vale per una possibile richiesta di cessione da parte del ragazzo: con un contratto così lungo, il Bologna porta sì accontentare il ragazzo, ma alle proprie condizioni. Nel mercato bisogna essere contenti in tre, ripetiamo, e il Bologna non ha alcuna intenzione di uscire da questa sessione scontenta, qualsiasi sia la situazione.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv