Seguici su

Bologna

Corriere di Bologna – L’ex Marronaro e il gol annullato contro il Milan: “La palla era dentro, ora con il Var le cose sono migliorate”

Pubblicato

il


Il Corriere di Bologna ha intervistato Lorenzo Marronaro, procuratore sportivo ed ex calciatore di Bologna, Empoli, Lazio, Udinese e Monza. Con la maglia rossoblù, l’attaccante segnò un famoso gol fantasma in Bologna-Milan nell’aprile del 1990. Il match terminò poi 0-0. 
Con il Var le cose sono migliorate, ora vengono portate alla luce le cose plateali. E’ cambiato il mondo – ha detto Marronaro – Quel giorno cercai la palla in scivolata in contrasto con Filippo Galli, lei piano piano entrò in porta, Pazzagli con una mano la ributtò fuori. Esultai che ero ancora in terra, la vidi, ma l’arbitro no e il gioco continuò. Le immagini sono chiare“. 
Riguardo alla sfida di sabato contro il Milan, l’ex rossoblù afferma: “I rossoneri giocheranno in mezzo alle due sfide Champions. Non sono dei robot, un po’ ne risentiranno. Se sono sorpreso da Motta? Ho sempre pensato a una grande carriera per lui. Non fa il fenomeno, è educato e coinvolge tutti, non solo i giocatori vip“. Un riferimento a Marko Arnautovic? “Comprendo che da numero uno se la possa prendere, ma deve capire il tecnico e mettersi in gioco. Il criterio Motta ‘gioca chi sta meglio’ è inattaccabile: magari l’avessi avuto io“.
Per quanto riguarda il futuro di Thiago sulla panchina rossoblù, Marronaro non si sbilancia: “Magari il club gli garantisce rinforzi per fare ancora meglio e resta un altro anno. valuterà lui se fare il salto subito o aspettare. Un consiglio? Mi piacerebbe rimanesse, portando il Bologna in Europa. Del suo calcio mi piace il gioco essenziale, i ragazzi sanno cosa fare, sereni e affiatati, non più ingessati come in passato. Orsolini entra dalla panchina, segna e va ad abbracciare Motta. Frutto del suo sistema di lavoro: equo. Il giocatore che mi ha colpito di più? Io vedo il gruppo: coeso, rilassato, convinto. Io vedo soprattutto Motta“.   
 
(Fonte: Corriere di Bologna, Fernando Pellerano)

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv