Seguici su

Bologna

De Silvestri «Siamo consapevoli di ciò che siamo e della nostra forza»

Pubblicato

il

Crediti: Damiano Fiorentini/1000cuorirossoblu.it

A Bologna fc Week ha parlato Lorenzo De Silvestri. Di seguito le sue dichiarazioni.

Partiamo dalla gara contro il Milan, questa partita rocambolesca. Raccontaci tu come l’hai vista dal campo.

«I tifosi e spettatori si saranno divertiti perché è stata una partita piena di avvenimenti. Noi siamo stati dentro la gara per tutti i 95 minuti e alla fine abbiamo meritato di portare un punto a casa, perché è stata una partita ben fatta e seria. Siamo contenti della prestazione».

Cosa vi aspettate dalla prossima partita?

«Siamo consapevoli di ciò che siamo e della nostra forza, lo abbiamo dimostrato molte volte in questo campionato. Però sappiamo anche che ogni partita è delicata, vedi la trasferta di Udine e di Cagliari. Queste ci hanno dimostrato che dobbiamo sempre stare sul pezzo e ben concentrati, per capire come portare a casa il risultato. Queste sono le due cose a cui prestare attenzione: la nostra consapevolezza ma anche il fatto che davanti abbiamo un avversario di Serie A che può metterci in difficoltà».

Ci sono sempre stati anche molti tifosi in queste partite, per esempio a quella contro il Milan, che anche se al terzo anello, si sono fatti sentire.

«Questo è un aspetto positivo perché sappiamo lo sforzo che fanno per venire in trasferta, ma è doppiamente positivo perché ci sono stati anche nei momenti più difficili, come nelle partite in cui non abbiamo ottenuto i risultati sperati. Però è qui che abbiamo bisogno di un supporto ulteriore. C’è un bellissimo binomio tra squadra e tifo, e tra stuff e squadra».

Tu sei la colla di questo gruppo, lo dicono tutti.

«Ho esperienza, sono un curioso e ho una mentalità elastica, perciò mi piace fare qualcosa di più e alle volte dare più importanza agli altri che a me stesso. Non mi pesa, anzi mi piace. Se aiuto gli altri mi fa piacere, se gli altri lo notano mi fa doppiamente piacere. Io sono sempre me stesso».

Sabato mancherà il mister Thiago Motta in panchina. Come si percepisce e come gestite l’assenza dell’allenatore dal campo?

«Il mister ha uno staff dietro molto competente, che sta preparando in questi giorni. Noi sappiamo bene ciò che dobbiamo fare in campo, quindi arriveremo sicuramente preparati alla gara».

Questa sarà la settimana di arte e fiera caratteristica di Bologna. Come riesci a conciliare i tuoi appuntamenti in campo con gli aventi di questa fiera?

«Io sono appassionato d’arte e collezionista. La mattina fino all’ora di pranzo mi dedico al mio lavoro, che è quello di correre ed essere concentrato in campo. Poi mi dedico all’arte, per svagare un po’ la mente e per alimentare la mia passione. Mi diverto e mi piace, quindi mi vedrete sicuramente tra la fiera e le mostre collaterali in giro per la città».

Fonte: Bolognafc.it

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *