Seguici su

Bologna

Euro2024, Italia-Albania 2-1: esordio con brivido per gli Azzurri

L’Albania passa in vantaggio dopo 23 secondi, gli Azzurri riescono a ribaltare il risultato in pochi minuti

Pubblicato

il

La prima partita di Euro2024 (©Azzurri)

Debutto per la Nazionale italiana a Euro2024, l’attesissima coppa continentale che quest’anno va in scena in Germania. Gli Azzurri, detentori del titolo di Campioni d’Europa, esordiscono nella competizione contro l’Albania guidata dal ct brasiliano Sylvinho, una squadra che gioca un calcio moderno e che mira a valorizzare i singoli (molti dei quali, come Djimsiti, Hysaj e Asllani, giocano in Italia). Il match (il terzo della giornata dopo Ungheria-Svizzera delle 15 e Spagna-Croazia delle 18) va in scena al Westfalenstadion di Dortmund, con fischio d’inizio alle 21.

Per la partita inaugurale, il ct azzurro Luciano Spalletti sceglie un 4-2-3-1 con capitan Donnarumma a difendere la porta, linea a quattro con Di Lorenzo, il rossoblù Calafiori, Bastoni e Dimarco, in mezzo al campo Jorginho e Barella, in attacco il tridente composto da Chiesa, Frattesi e Pellegrini con Scamacca prima punta. L’Albania risponde schierando un 4-3-3 con Strakosha in porta, Mitaj, Djimsiti, Ajeti e Hysaj in difesa, Bajrami, Ramadani e Asllani a centrocampo, Seferi, Broja e Asani in attacco.

Ad arbitrare il francese Zwayer.

Primo tempo – Albania in vantaggio dopo 23 secondi, l’Italia ribalta tutto in pochi minuti

La partita inizia subito in salita per l’Italia, con l’Albania che dopo 23 secondi passa clamorosamente in vantaggio: Bajrami sfrutta un brutto errore di Dimarco in difesa, che effettua un rischioso retropassaggio. Il numero 10 rossonero (nonché centrocampista del Sassuolo) intercetta la sfera e la spedisce nell’angolino, segnando così un velocissimo 0-1 con un tiro imprendibile per Gigio Donnarumma. Gli Azzurri provano subito a reagire, spingendosi in avanti in più di un’occasione e facendosi vedere dalle parti di Strakosha. Dieci minuti dopo, poi, l’Italia acciuffa il pareggio grazie a Bastoni, che segna il gol dell’1-1 con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La rimonta degli Azzurri è completa al 16′, quando Barella fa esplodere la gioia dei tifosi italiani segnando il 2-1 con un gran tiro dalla distanza.

Dopo una partenza esplosiva da parte di entrambe le squadre, il ritmo di gioco si abbassa e i ragazzi di Spalletti cercano di mantenere il possesso palla. L’Italia, tuttavia, non smette di attaccare, sfiorando anche il 3-1 con Frattesi che colpisce un palo. Qualche minuto dopo, poi, Strakosha è bravissimo a chiudere lo specchio della porta a Scamacca. Nel corso del recupero anche Pellegrini ha una buona possibilità per segnare, ma il suo colpo di testa su cross di Chiesa termina di poco fuori. È l’ultima vera e propria occasione di questo primo tempo, ecco che arriva il duplice fischio.

Secondo tempo – Poche emozioni

La ripresa inizia con l’Italia che continua a fare il proprio gioco, affacciandosi nell’area delle Aquile più di una volta. Al 51′ l’Albania conquista un calcio di punizione interessante a causa del fallo di Calafiori, che viene anche ammonito. Nessun problema, però, per Donnarumma: il pallone si infrange sulla barriera azzurra. Intorno alla metà del secondo tempo il ritmo si abbassa ulteriormente e Spalletti ne approfitta per effettuare le prime sostituzioni della partita dell’Italia: fuori Pellegrini e Chiesa (che ha subito un colpo), dentro Cristante e l’ex rossoblù Cambiaso. A dieci minuti dalla fine, poi, escono anche Dimarco e Scamacca, al loro posto entrano Darmian e Retegui. All’89’, però, l’Albania si rende pericolosissima, con un grande intervento di Donnarumma che evita che Mitaj segni il gol del pareggio.

Il direttore di gara concede quattro minuti di recupero, durante i quali entra anche Folorunsho al posto dell’autore della seconda rete dell’Italia Barella. Non c’è più tempo, finisce così il match d’esordio dell’Italia a questi Europei 2024.

L’Italia conquista così i primi tre punti della competizione, raggiungendo la Spagna che questo pomeriggio ha battuto la Croazia con un netto 3-0. I prossimi incontri del Girone B andranno in scena il 19 e il 20 giugno, con Croazia-Albania e soprattutto Spagna-Italia.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv