Seguici su

Bologna

Il Resto Del Carlino – Verso Verona, Fabbian e Saelemaekers ci provano

Pubblicato

il

Bologna Fc 1909

Tra mercoledì e giovedì il Bologna scoprirà se Skorupski, Fabbian e Saelemaekers riusciranno ad essere in campo contro il Verona, mentre tra due giorni è previsto il rientro dell’ultimo rossoblú mancante, Lucumì, prossimo al rientro con la sua nazionale.

Gli infortunati in dubbio per Verona

I due nuovi volti del Bologna sono arrivati da meno di dieci giorni tra le file di Motta, per cui la loro entrata nel gruppo di Casteldebole andrà particolarmente curata, al fine di creare la miglior amalgama possibile coi giocatori riconfermati. Si conta molto sul rientro di Skorupski, che per primo si è detto fiducioso di poter rientrare nel match contro li scaligeri in conferenza stampa insieme ai nuovi arrivati infortunati.

I nazionali

In giornata rientreranno i nazionali Corazza, El Azzouzi e Kristiansen, seguiti il giorno dopo da Aebischer, Freuler, Karlsson, Ferguson, Ndoye, Orsolini, Posch e Urbanski. Chiuderà l’elenco giovedì Lucumì, e probabilmente tutti i nazionali svolgeranno una sessione di defaticamento. Motta potrà così finalmente contare su tutti gli elementi della propria squadra, in particolare sui centrocampisti, per preparare al meglio la trasferta veronese.

Il match contro il Verona

Tra le file dell’Hellas ci sono Doig e Ngonge, elementi che hanno interessato in estate il mercato rossoblù, prima che le attenzioni del Bfc si rivolgessero verso altri orizzonti. Orizzonti che ad oggi sono ancora in parte incognite, in quanto alcuni, come Freuler, devono ancora effettuare il primo allenamento con la squadra.

Se il Bologna dovesse avere un giorno in più per preparare la partita contro Verona, avrebbe forse a disposizione un piccolo vantaggio, unito alla speranza di preparare il match anche con l’apporto in campo di Saelemaekers e Fabbian.

(Fonte: Marcello Giordano – Il Resto del Carlino)

 

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv