Seguici su

Bologna

I tifosi rossoblù:«Joshua non si vende» (Stadio)

Joshua Zirkzee è a un bivio, con il suo procuratore che gli propone un contratto con l’Arsenal: ma la tifoseria rossoblù vuole compatta la sua permanenza a Bologna, insieme a Riccardo Calafiori

Pubblicato

il

La clausola di Joshua Zirkzee ha una scadenza
Joshua Zirkzee (Fonte immagine: Damiano Fiorentini / 1000cuorirossoblu.it)

E’ un Popolo unito, quello rossoblù, sul futuro della squadra e sulle scelte che si dovranno fare, per una stagione, la prossima, che si annuncia importantissima: Joshua Zirkzee non si tocca.

Ma su un punto l’unanimità è assoluta: non smantellate la squadra del quinto posto e che ha conquistato la Champions League. In primis Zirkzee e Calafiori.

Joshua Zirkzee arbitro del proprio destino

Sappiamo che la clausola del contratto che lega Joshua al Bologna ha un’appendice sul gradimento da parte del giocatore della nuova destinazione. Ma i tifosi chiedono a gran voce la sua permanenza sotto le due torri e, se proprio la storia dovesse finire entro il 30 giugno, comunque di non andare all’invisa Juventus (che già sembrerebbe rea di aver sottratto l’allenatore dei 68 punti, record ssoluto).

Il Bologna ha ben chiara la strategia sui suoi giocatori ( a maggior ragione quelli “migliori”), ma mentre il contratto di Zirkzee ha una clausola che prevede la possibilità per Joshua di “scegliere” il proprio destino, per Calafiori esiste solo un contratto con scadenza 30 giugno 2027, che non prevede le stesse possibilità che l’olandese. Per questo ad Alessandro Lucci, agente dell’ex romanista, verrà gentilmente detto che il ragazzo rimarrà a Bologna, salvo offerte irrinunciabili che partano dai 40 milioni in su. Juve compresa

Il Progetto di Kia Joorabchian su Joshua

Se la volontà del Bologna è quella di far rimanere ancora un anno la punta ex Bayern sotto le due torri, l’agente Kia Joorabchian potrebbe avere altri piani per il giovane olandese: infatti sul ragazzo ci sarebbe l’Arsenal che è pronto a versare per il  cartellino di Joshua 60 milioni, con un contratto da 5 milioni di sterline più bonus. E se il Bologna volesse trattenerlo ancora un anno? Sartori & co. si dovrebbero sintonizzare su quelle cifre (parliamo del contratto), che sono molto al di fuori della portata delle linee guida della Società di Joey Saputo.

Ma non c’è solo l’Arsenal (e 10 top team europei): ci potrebbe essere proprio lo stesso Bayern, squadra da cui viene Zirkzee. Infatti alla guida dei bavaresi potrebbe arrivare quel Vincent Kompany, ex allenatore dell’Anderlecht, allenatore che lo ha avuto e lanciato tre stagioni fa proprio nella squadra belga, dove Joshua giocò 47 partite, segnando 18 reti complessive e creando 13 assist. E’ chiaro come anche l’ex difensore del City, ora allenatore, possa essere interessato di riportare Joshua alla base, a Monaco.

Urge che l’Area Tecnica del Bologna incontri Joorabchian e che, magari forte del volere del ragazzo, chieda il prolungamento di un anno della permanenza dello stesso sotto le due torri, per gustare la sua prima Champions League conquistata in maglia rossoblù.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv