Seguici su

Bologna

Il Corriere di Bologna – Croci e delizie per Mihajlovic: nuovi infortunati ma anche nuovi rientri contro il Napoli

Pubblicato

il


Come riportato dal Corriere di Bologna, Arnautovic è a secco di gol da un po’, complice anche l’infortunio subito a dicembre.
I numeri dichiarano una situazione quasi allarmante: l’ultima firma dell’austriaco è arrivata su rigore ben cinquanta giorni fa a La Spezia. Per scovare l’ultima rete su azione in campionato di Arnautovic, invece, bisogna andare a ritroso di ben settantuno giorni ed anche in quel caso il gol è arrivato in Liguria, ma sul campo della Sampdoria.

La correlazione tra i gol del numero nove rossoblù ed i risultati della squadra è palese. In cinque gare su sei in cui Arnautovic ha segnato ci sono stati punti conquistati dal Bologna. Unica eccezione: Empoli. Cosa ancora più importante, in quattro di queste cinque il bottino è stato pieno. Così si è espresso Mihajlovic al riguardo: ”Marko è una punta atipica. I sei gol non mi preoccupano, perché spesso non ha giocato in condizioni ottimali a causa di una cicatrice alla coscia destra che lo tormentava. Ora non ha più quel problema”. Rassicurano le parole dell’allenatore che adesso si aspetta, insieme a tutta la società e l’ambiente Bologna, un Arnautovic più decisivo per il 2022.

Tuttavia Marko ha lasciato una grande impronta su questa squadra nel girone di andata, dal momento che anche la difesa ha beneficiato del suo modo di giocare. In momenti di difficoltà ci si poteva affidare a lui anche con lanci lunghi. La cartina tornasole della questione è stata la prestazione contro l’Inter, dove a causa anche della sua assenza – oltre quella di Soriano – il Bologna ha disputato una delle sue peggiori gare per qualità offensiva.
Solo attenuata la situazione di emergenza vissuta dal Bologna causa assenze con il ritorno dell’austriaco, poiché mancheranno all’appello praticamente i due esterni titolari: Barrow per via dei buoni risultati in Coppa d’Africa – suo il gol del pareggio contro il Mali che ha portato la squadra agli ottavi, allungando la sua assenza – ed Orsolini, dopo la sublussazione della spalla rimediata contro il Cagliari. Al posto del numero sette Mihajlovic ha provato Sansone, dopo aver saltato Cagliari ed essersi ripreso dallo sfogo diretto contro l’obbligo vaccinale per gli sportivi, che ha fatto molto rumore.                                                                        

Notizia importante per il centrocampo il recupero totale di Viola, che andrà a sostituire Dominguez – fresco di una contrattura alla spalla – e che ha voglia di prendersi un posto da titolare in questa squadra. Finora solo 47 i minuti da lui giocati, se oggi dovesse scendere in campo dal primo minuto sarebbe la sua prima apparizione da titolare per adesso. Gli ultimi rientri sono quelli di Hickey, Medel e Vignato, guariti dal COVID e tornati tra i convocati. Per i primi due ci si aspetta un posto da titolare, per il secondo forse un po’ di spazio nel secondo tempo.

(Fonte: Il Corriere di Bologna – Alessandro Mossini)

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv