Seguici su

Bologna

Il Corriere di Bologna – Sei milioni sul tavolo per Skov Olsen: ecco il tesoretto per un centrocampista

Pubblicato

il

 

 

Il mercato di gennaio sta per entrare nella sua fase più calda, quella conclusiva, con le trattative che troveranno spazio per essere concluse nella imminente pausa di campionato, dove il campo lascerà il palco ai negoziati. I rossoblù si guardano intorno e hanno necessità di vendere prima di comprare, inchiodati dall’indice di liquidità: il parametro imposto dalla Lega Serie A per regolare le operazioni.

Una boccata di ossigeno finanziario potrebbe arrivare dalla piccola asta che sta prendendo forma intorno al cartellino di Andreas Skov Olsen. Il danese è corteggiato dai Glasgow Rangers e dal Bruges, che ha recapitato a Casteldebole un’offerta di sei milioni di euro. La politica rossoblù sulla possibile cessione del danese è chiara: o entra per certo liquidità (quindi cessione a titolo definitivo o prestito con obbligo di riscatto) oppure non si muove. Ora sembra esserci un assegno sul tavolo. Il giocatore, dal canto suo, gradirebbe cambiare aria, in cerca di un posto da titolare in grado di consentirgli la possibilità di guadagnarsi la convocazione ai prossimi Mondiali.

Quasi certa è invece la cessione di Van Hoijdonk, che non ha mai trovato spazio dall’inizio della stagione, e che verrà mandato in prestito a farsi le ossa. Non mancano gli interessamenti di diverse società, sia di Serie B che all’estero.

L’eventuale tesoretto, ricavato dalla cessione di Skov Olsen, permetterebbe alla società di guardare la vetrina del calciomercato, con la consapevolezza di poter anche entrare e non solo per dare un’occhiata. In cima alla lista delle necessità campeggia sempre un centrocampista centrale, con propensione alla regia. Durante la sosta Dominguez si sottoporrà ad un intervento chirurgico per risolvere il problema alla spalla, e sarà indisponibile per circa tre mesi. Assenza tremenda per il centrocampo di Mihajlovic, che si è retto per tutto il girone d’andata sulla coppia composta dall’argentino e da Svanberg. Con Viola che fino ad ora non ha dato garanzie sul lungo periodo, è naturale che si cerchi un sostituto di primo livello, a cui poter affidare la mediana. I nomi che circolano provengono sia dal mercato interno, con Baselli e Amrabat in testa, sia da quello estero, dove compaiano Midtsjo dell’AZ Alkmaar e Souza del Mechelen.

Fonte: Alessandro Mossini, Il Corriere di Bologna

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv