Seguici su

Bologna

Italia-Turchia: la probabile formazione e il ruolo di Orsolini

Stasera Italia-Turchia. Orsolini potrebbe partire titolare nella formazione di Luciano Spalletti. Cosa aspettarsi?

Pubblicato

il

Riccardo Orsolini / Fonte - Damiano Fiorentino/1000 Cuori Rossoblù
Riccardo Orsolini (© Damiano Fiorentini)

Stasera, nel palcoscenico dello Stadio Renato Dall’Ara, si disputerà l’amichevole tra Italia e Turchia. Questa partita non solo offre un’opportunità di testare nuovi schemi e formazioni, ma anche di vedere in azione alcuni dei giocatori più promettenti del panorama calcistico italiano. Tra questi, Riccardo Orsolini, l’attaccante del Bologna, potrebbe partire titolare.

Il CT Spalletti potrebbe optare per due moduli tattici principali: il 4-2-3-1 o il 3-4-2-1. Entrambi i moduli offrono flessibilità e permettono di sfruttare al meglio le qualità dei giocatori a disposizione. Vediamo di seguito come il mister azzurro potrebbe impiegare Orsonaldo nella costruzione tattica di questa partita.

La posizione tattica di Orsolini

In entrambe le formazioni, Orsolini occuperebbe una posizione da trequartista sulla fascia destra. Questo posizionamento gli permette di sfruttare la sua velocità, il dribbling e la capacità di concludere a rete. Ma vediamo come potrebbe esprimersi in ciascun modulo.

4-2-3-1: l’attaccante esterno

Nel 4-2-3-1, Orsolini giocherebbe come ala destra. Questo ruolo gli consente di allargare il gioco, creare spazi e fornire assist al centravanti Retegui. Inoltre, potrebbe tagliare verso il centro del campo per cercare la conclusione con il sinistro. La presenza di Chiesa sull’altro lato e Dimarco al centro offre molteplici soluzioni offensive, aumentando le possibilità di combinazioni rapide e inserimenti.

3-4-2-1: il trequartista di movimento

Nel 3-4-2-1, Orsolini agirebbe da uno dei due trequartisti dietro l’unica punta. In questa posizione, avrebbe maggiore libertà di movimento, potendo svariare su tutto il fronte d’attacco. La sua abilità nel dribbling e la visione di gioco lo renderebbero un pericolo costante per la difesa turca. In questo modulo, potrebbe anche sfruttare gli spazi creati dagli inserimenti dei laterali Di Lorenzo e Dimarco, aumentando così la sua efficacia.

Cosa aspettarsi da questa sera?

L’amichevole di stasera rappresenta un banco di prova importante per Riccardo Orsolini, che avrà l’opportunità di dimostrare il suo valore anche in azzurro, e per la nazionale italiana, in vista dell’avvicinamento di Euro 2024. Mister Spalletti, con le sue scelte tattiche, potrebbe esaltare le qualità del giocatore del Bologna, rendendolo una pedina fondamentale nella manovra offensiva dell’Italia. Che si tratti di un 4-2-3-1 o di un 3-4-2-1, la fame del numero 7 rosssoblù è pronto a fare la differenza.

Fonte: Sky Sport

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv