Seguici su

Bologna

L’uomo della partita – Mattias Svanberg

Pubblicato

il


In uno dei posticipi della 22esima giornata di Serie A, al Bologna non riesce l’impresa casalinga contro il Napoli, che passa al Dall’Ara per 2-0 grazie alla doppietta di Hirving Lozano, autore di una splendida partita. Una prestazione sottotono, quella offerta dai ragazzi di Sinisa Mihajlovic, che ha potuto sperimentare un po’, soprattutto a centrocampo, inserendo Viola al posto di Dominguez, che mancherà per diverso tempo a causa di un’operazione alla spalla. L’attacco rossoblù, anche a causa delle diverse assenze, non è quasi mai riuscito a impensierire Meret: Arnautovic è apparso leggermente fuori forma, mentre Falcinelli non è riuscito a pungere. Tra diverse insufficienze, a salvarsi è – ancora una volta – Mattias Svanberg. Ormai non c’è più nulla di cui meravigliarsi: lo svedese è il vero padrone del centrocampo del Bologna e, a parte qualche disattenzione, la sua presenza costante nelle due fasi è vitale per il gioco rossoblù. Anche ieri un’ottima ara, sia di contenimento sia di spinta, come l’assist fornito a Dominguez che però non ha saputo sfruttare al meglio l’occasione. Nel finale arriva anche un palo per lui: non riesce ad accorciare lo svantaggio ma, ancora una volta, Mihajlovic può essere soddisfatto della prestazione del suo centrocampista, ad oggi, di maggior talento. Può crescere ancora, questo è certo, ma negli ultimi mesi la sua presenza in mezzo al campo è diventata imprescindibile per la squadra, ed è da qui che bisogna ripartire dopo diversi risultati negativi.

L’uomo della partita: Mattias Svanberg

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv