Seguici su

Bologna

Lewis Ferguson esalta Calafiori e Zirkzee (Corriere di Bologna)

Lewis Ferguson è pronto a ricominciare con i suoi compagni, anche se i primi allenamenti (circa un paio di mesi) saranno a parte.

Pubblicato

il

Lewis Ferguson in azione contro il Monza
Lewis Ferguson in azione contro il Monza - ©Damiano Fiorentini

Domani è prevista la ripresa del lavoro per i rossoblù, con il primo allenamento della gestione Italiano, convocato anche il capitano Lewis Ferguson. Dei 24 convocati al ritiro, molti sono ragazzi della Primavera, mentre nella lista figurano anche De Silvestri (rinnovato) e Holm (nuovo arrivo).
Come si diceva, tra i giocatori presenti ci sarà anche Lewis Ferguson, che non potrà ancora allenarsi, dopo una grande stagione, a causa dell’infortunio maturato nel finale.

Lo scozzese, intervistato dal Daily Mail, ha commentato la sua rottura del crociato e le voci di mercato su alcuni compagni.

La riabilitazione di Lewis Ferguson

Il trequartista scozzese, dopo l’infortunio, in una settimana ha iniziato la riabilitazione. Voleva subito rientrare in campo, per portare grinta anche ai suoi compagni, ma poi ha capito di dover “ascoltare il proprio corpo, come ogni atleta”.

Questo mutamento nel modo di gestire l’assenza prolungata dal campo potrebbe dargli nuova maturità, sperando che il suo livello in campo resti lo stesso. Ha infatti dichiarato di concentrarsi sulla quotidianità, allontanandosi dalla pressione e pensando al processo, col giusto tempo.

Il mercato del Bologna

Giovanni Sartori sa di dover tenere in conto l’assenza del suo trequartista, e lavorerà per trovare un degno rimpiazzo proprio durante la sessione di calciomercato. Proprio ieri, al nome già caldo di Prass si è aggiunta la voce di un interesse per Mandela Keita dal Royal di Anversa. Proprio di calciomercato ha parlato anche il calciatore di Hamilton, elogiando Calafiori e Zirkzee.

Lewis su Riccardo e Joshua: l’export made in Bologna

Sarebbe un ottimo acquisto per chiunque”. Queste sono le parole di Ferguson per la punta olandese, ormai in partenza verso Manchester o Milano. La loro amicizia è sbocciata a Casteldebole, e il classe ‘99 ha ringraziato il compagno per quanto fatto in squadra. Ma c’è un altro giocatore in partenza, Riccardo Calafiori, che, per lo scozzese, “è stato eccezionale”. Non stupisce nemmeno lui il grande interesse formatosi attorno al compagno ex Basilea, ormai quasi approdato in Premier.

Le prossime mosse

Così, la dirigenza si muoverà sul mercato per trovare dei sostituti adatti.

Per l’attacco, l’obiettivo è Fotis Ioannidis, che potrebbe costare più di 20 milioni. Invece, in difesa, negli ultimi giorni la pista Mats Hummels (svincolato) sta ingolosendo la dirigenza. Solo il tempo ci dirà i nomi dei futuri rossoblu, ma l’identità di squadra rimarrà identica, attendendo il gioiello sulla trequarti, che tornerà presumibilmente a Novembre.

(Fonte: Corriere di Bologna, Marco Vigarani)

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv