Seguici su

Bologna

Mihajlović: “Era una partita che non si doveva giocare, ma potevamo portare a casa il pareggio”

Pubblicato

il


Al termine della gara con il Cagliari Sinisa Mihajlovic, come da copione, è andato davanti ad i microfoni di Dazn per rispondere alle domande in merito alla partita.  “Gli ultimi 20 minuti siamo calati fisicamente. La partita purtroppo dura 95’ e la squadra non ce l’ha fatta, la condizione era quella che era ed abbiamo preso due gol, avevamo due giocatori con i crampi. Peccato perché potevamo portare a casa il pareggio, ma abbiamo subito l’ultimo gol nei minuti di recupero”.

Su cosa ha detto alla squadra e sui pochi allenamenti avuti in questi giorni: “Ho detto peccato, peccato per aver perso la partita, ma non posso recriminare niente ai miei ragazzi, hanno fatto quello che dovevano fare. Era la prima partita dopo 20 giorni, sull’uno ad uno abbiamo avuto un vantaggio e negli ultimi minuti siamo crollati perché non abbiamo retto fisicamente. Ci siamo allenati 5-6  giorni da casa. Con 2-3 giocatori con i crampi è normale arretrare, ci hanno portato dove volevano loro ed abbiamo preso due gol”.

Sulle difficoltà di inizio anno, avendo dovuto affrontare in queste condizioni le partite con Inter e Cagliari: “Mi spiace aver giocato anche questa partita, non si doveva giocare, ma le regole sono regole. Ho già detto come la penso e rimango di quel pensiero. Avevo proposto di giocare il giorno dopo, il Cagliari non ha accettato. Ma va bene, la ruota gira. Alla fine si vedrà”.

Su Orsolini e sulle sue ottime prestazioni, anche in ottica nazionale: “Finché stava bene fisicamente stavamo facendo bene, rischiando poco. Orso ha fatto un gran bel gol anche se ha avuto difficoltà a tenere la palla in alcuni momenti, tutti hanno fatto bene fino a 70 minuti dalla fine. In una partita ci sono diverse partite e come detto, non avendo i cambi e la condizione fisica precaria abbiamo perso”.

In ottica Napoli, chi recupera tra Dominguez e Orsolini: “Non ho i raggi x negli occhi, non so cosa hanno. La partita è lunedì, c’è il tempo di recuperare, vedremo. Vediamo tra domani e dopodomani gli esami e sapremo cosa è successo”.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv