Seguici su

Bologna

Napoli-Milan 0-4: il Bologna è l’ultima squadra ad aver travolto i partenopei al San Paolo

Pubblicato

il


Ieri sera, nel posticipo domenicale della 28esima giornata di Serie A, il Napoli è caduto al Maradona. A strapazzare la capolista è stato il Milan di Stefano Pioli e, soprattutto, di Rafael Leao: l’attaccante portoghese ha realizzato una doppietta (segnando dopo 17 minuti e poi nuovamente al 59′). Alle reti del numero 17 rossonero si sono aggiunti i gol di Diaz e di Saelemaekers. Una vera disfatta per gli uomini di Luciano Spalletti, una delle squadre più in forma d’Europa, la favorita per vincere lo scudetto di quest’anno. 

IL PRECEDENTE. L’ultima volta che il Napoli ha perso in casa con quattro gol di scarto è stato nell’ottobre del 2000, in un match contro il Bologna vinto dai rossoblù per 1 a 5. A quel tempo il Bologna era allenato da Guidolin, mentre sulla panchina azzurra sedeva Zeman. Quel giorno, il portiere napoletano Ferdinando Coppola fu trafitto per cinque volte: a segnare le reti rossoblù furono WomeSignori (doppietta) e Cruz, a cui si aggiunse un autogol del difensore azzurro Baldini. L’unico gol partenopeo (il temporaneo 3 a 1) fu firmato da Moriero. Era la terza giornata della stagione 2000-2001 e la batosta subita è costata a Zeman la panchina (che venne esonerato poche partite dopo, al sesto turno). Al termine di quell’anno fallimentare il Napoli retrocesse in Serie B.
Una curiosità su Coppola. Il portiere napoletano ha incrociato il Bologna più volte: dopo la sconfitta del 22 ottobre 2000, nella quale non regalò la sua migliore prestazione, venne dato in prestito proprio ai felsinei come riserva di Gianluca Pagliuca. Quindici anni dopo, nel 2015, Coppola fu anche il portiere della risalita in Serie A del Bologna.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *