Seguici su

Bologna

Parma-Bologna – Valentina Cristiani: “A Parma si respira grande entusiasmo, prevedo una partita che si risolverà con una giocata”

Pubblicato

il

Seconda parte dell’intervista a Valentina Cristiani (qui la prima parte), collega della “Gazzetta di Parma”, che ci fornisce una panoramica sulla situazione dei gialloblù e sulla sfida di oggi pomeriggio!

 

Il Parma, al primo anno di A dopo il fallimento del 2015 e con un allenatore dal palmares non ricchissimo come D’Aversa, sta stupendo un po’ tutti gli addetti ai lavori, trovandosi attualmente al dodicesimo posto a quota 21 punti, con la zona Europa distante solamente tre lunghezze. Qual è il segreto dei ducali?

“La ricetta del Parma è fame e compattezza per ottenere, in primis, la salvezza. Quello che viene dopo, tanto di guadagnato. Senza dimenticare che lo scorso anno i gialloblù hanno continuato a dare fiducia al proprio tecnico a metà stagione in un momento in cui i risultati non stavano arrivando e la situazione era delicata. Ora D’Aversa li sta ripagando a suon di risultati e belle prestazioni, complice anche un mercato estivo di livello (e per gennaio si parla di ciliegina sulla torta). Penso non ci sia nessun segreto, è il lavoro che paga sempre”. 

Una rinascita sportiva quella dei gialloblù, che quest’anno possono vantare, tra le frecce nella loro faretra, giocatori di qualità come Inglese, Gervinho, Sepe, Bruno Alves e Stulac. Cosa pensi che sia stato a convincerli ad accettare Parma come destinazione?

“Gervinho, dopo il flop dell’avventura cinese, ha scelto la piazza emiliana per riscattarsi e dimostrare di essere ancora in grado di fare la differenza; Inglese e Sepe hanno accettato la proposta del Parma per la troppa concorrenza nella rosa a disposizione di Ancelotti, Stulac ha coronato il sogno di giocare in Serie A (provenendo da una seconda parte di stagione strepitosa col Venezia) ed il suo destro su punizione è già magia anche nel massimo campionato; infine Bruno Alves ritrova la serie A dopo la parentesi ai Rangers”.

Come vive la piazza attualmente la situazione della squadra?

“A Parma si respira grande entusiasmo, calore e affetto dei tifosi verso la squadra. La scalata dalla serie D alla A in soli tre anni (i primi nella storia a realizzarla, ndr) ha portato carica ed energia positiva”.

Nelle difficoltà, per il Bologna, sembra ricorrere spesso l’ombra del Parma: decisivo fu lo spareggio per la retrocessione in Serie B del 2005, ora i rossoblù in un momento di forte difficoltà si ritrovano davanti i gialloblù, con l’ultimo successo esterno risalente al 12 Maggio 2013, quando il Bologna vinse per 0-2 grazie ai gol di Taider e Moscardelli. Come finirà secondo te questa sfida e quali saranno le armi in più per entrambe le squadre?

“Il derby è sempre una partita dal sapore particolare e speciale, dal risultato mai scontato. Giocare subito, anche se solo a distanza di 4 giorni dal match col Milan, penso faccia bene ai rossoblù che, dopo il periodo buio, sono riusciti a muovere la classifica. La differenza a mio avviso la faranno i singoli, se il Parma recupererà Gervinho – e l’attaccante sarà al top – sposterà gli equilibri del match. Il Parma con l’ivoriano ed Inglese in campo ha una marcia in più; senza, perde tanto del proprio potenziale offensivo e fatica a dismisura come si è visto nell’ultima sconfitta con la Samp. Può essere questa la chiave del match. Il Bologna, dal canto suo, in questo momento ha difficoltà a fare partita e non punterà al possesso palla (quando l’ha fatto con Spal ed Empoli è finita male), ma cercherà, come contro il Milan, di difendersi con ordine per poi ripartire. Prevedo una partita che si risolverà con una giocata o un calcio piazzato”.

 

“Infine ci terrei a ringraziare te, Lele, per questa piacevole chiacchierata e a fare tanti auguri di cuore per un sereno Natale a te, a tutta la redazione di 1000 Cuori Rossoblu, ai nostri lettori e a tutti i tifosi”.

Qualche informazione in più su Valentina: collabora con La Gazzetta di Parma, La Nuova Ferrara e la rivista del Dall’Ara “Calcio d’Inizio”; in TV a 442 sul circuito 7Gold e opinionista a Sportitalia. A febbraio è uscito il suo primo libro, l’ebook “Calciatori? No,grazie!”.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *