Seguici su

Bologna

Radio Vinovo – La situazione della Juventus

Pubblicato

il


Sono iniziati anche per la Juventus i preparativi per la sfida di sabato prossimo allo Stadio Renato Dall’Ara contro il Bologna. La squadra di Massimiliano Allegri si è infatti ritrovata martedì mattina alla Continassa e ha svolto una doppia sessione di allenamento, la prima incentrata su sviluppo della manovra e attacco alla profondità, la seconda con lavoro individuale su smarcamenti e passaggi in fase offensiva, come riporta la nota ufficiale pubblicata sul sito del club. L’allenamento di martedì ha visto fra l’altro il rientro in gruppo di Weston McKennie, infortunatosi a fine novembre nella partita persa dai bianconeri contro l’Atalanta; lo statunitense ha svolto tutto l’allenamento con il gruppo ed è quindi arruolabile per la sfida di sabato pomeriggio. 

Juventus che è tornata in campo mercoledì mattina, accolta da tifosi e giornalisti, per una seduta di allenamento a porte aperte. Riscaldamento e serie di partitelle incentrate su pressing e fase offensiva, ma anche tanto lavoro in difesa da parte degli uomini di Massimiliano Allegri, che sembra preoccupato dalla spinta offensiva degli esterni della squadra rossoblu. “Non devono fare neanche un cross” sono infatti le parole del tecnico toscano all’indirizzo di Mattia De Sciglio, come racconta Luca Bianchin della Gazzetta dello Sport. Per quanto riguarda gli infortunati l’allenamento di mercoledì ha visto il rientro in gruppo anche di Dejan Kulusevski, operato al naso poco più di una settimana fa per sinusite acuta; lavoro in palestra invece per Giorgio ChielliniAlex SandroLuca Pellegrini e Manuel Locatelli, che dovrebbero comunque recuperare per la sfida del Dell’Ara. Molto difficile invece la presenza di Aaron Ramsey e Paulo Dybala, oltre che di Federico Chiesa e Danilo

Alla vigilia della penultima partita del 2021, dunque, l’11 titolare della Juventus pare abbastanza delineato e non dovrebbe discostarsi troppo da quello visto sabato scorso allo Stadio Pierluigi Penzo di Venezia: davanti a Szczesny l’unico ballottaggio è sulla fascia sinistra, con Pellegrini ed Alex Sandro in corsa per una maglia da titolare al fianco di De Sciglio, Bonucci e De Ligt; a centrocampo agiranno Cuadrado, Locatelli, Rabiot e Bernardeschi, con il francese che potrebbe essere sostituito da Bentancur, mentre davanti la scelta sembra obbligata con Alvaro Morata e Moise Kean. Infine, attenzione ai cartellini: l’unico diffidato è Juan Cuadrado (oltre all’infortunato Danilo), che dunque rischia di saltare l’ultima partita dei bianconeri nel girone d’andata, in casa contro il Cagliari.  

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv