Seguici su

Bologna

RdC – Bologna Fc, perdite per 35 milioni

Pubblicato

il


Giornata di lavoro e di conti per Joey Saputo. Dopo la vittoria soffiata via dal rigore dubbio del Genoa, a lasciare l’amaro in bocca al patron rossoblu è anche il bilancio. Secondo quanto riportato da M. Giordano de Il Resto del Carlino, sono circa 35 mln le perdite riportate sulla carta, dopo i 39 persi riportati lo scorso anno. La colpa è senz’altro principalmente del Covid, che ha abbattuto gli incassi da stadio e biglietteria. Un altro motivo, però, è anche quello della cessione di Tomiyasu avvenuta a bilancio già chiuso. La sua plusvalenza verrà contabilizzata nel prossimo esercizio. 

Sabato, il Presidente mostrerà i numeri al cda, il quale dovrà approvare il progetto di bilancio che, a fine ottobre, sarà sottoposto all’assemblea dei soci, per l’approvazione del bilancio vero e proprio. Bilancio che, da due anni a questa parte, non riporta cessioni importanti, ma investimenti: buona parte del rosso è rappresentato dall’ammortamento del costo dei cartellini per i giocatori acquistati. 

Non manca, dunque, la strigliata da parte di Saputo verso tutta la dirigenza e staff tecnico per una squadra che potrebbe veramente arrivare alla parte sinistra della squadra, ma che per farlo deve vincere partite come quelle di martedì. Molte squadre nel campionato si sono indebolite, come Sassuolo e Verona, e il “Pres” si aspetta che gli investimenti degli ultimi anni e gli sforzi per sostenere i passivi portino veramente ad un salto di qualità. 

Purtroppo per Saputo i soldi da mettere non sono finiti: ancora aperta c’è la partita Dall’Ara, che costerà 60 mln, e quella dello stadio temporaneo al Fico, con Eataly World che si sta occupando degli oneri di urbanizzazione del nuovo impianto. Con queste cifre, è d’obbligo almeno arrivare tra il nono e il decimo posto. 

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *