Seguici su

Bologna

Stadio – E’ Ramsey il possibile sostituto in caso di partenza di Skov Olsen

Pubblicato

il


 

 

Come viene riportato su “Stadio” da Claudio Beneforti, Skov Olsen e Dijks non fanno dormire sogni tranquilli all’Area Tecnica rossoblù. Si tratta di situazioni in cui c’è da prendere una decisione prima della scadenza del mercato, dato che l’atteggiamento dei giocatori sta spingendo la società verso questo tipo di riflessioni. Paragonando le due situazioni con quella di un altro componente della squadra, Emmanuel Vignato, sembrerebbe che i primi due abbiano maturato la volontà di lasciare Casteldebole. Vignato, pur avendo un contatto con  il Sassuolo, sta onorando l’impegno con la sua attuale squadra, giocando sempre con tanta intensità. Analizzando le due situazioni complicate, risulta al momento che Skov Olsen abbia attirato su di sé un’offerta di 6 milioni del Bruges, più fattibile da compiersi, mentre per Dijks, invece, lo Standard Liegi lo vorrebbe avere gratis e, addirittura, pretenderebbe che la società di Saputo si accollasse parte dello stipendio. Se per il primo ci sono  margini di riuscita per la trattativa, per il secondo, a queste condizioni, l’offerta non verrà presa sul serio. 

La situazione non sembra più recuperabile tra Dijks e la direzione del Bologna. Esporsi così sui social (come fatto nella giornata di sabato) in risposta alle critiche di Mihajlovic sul suo comportamento, non è parsa una saggia decisione. Ci sarà un motivo se Mihajlovic si è lamentato dell’atteggiamento del difensore, perciò ora è tempo di capire come uscire da questa situazione di impasse. L’Amministratore Claudio Fenucci ha affermato che ci sono margini per recuperare  la situazione, ma sembra, ai più, una strategia che permetta alla società rossoblù di “comprare tempo” e trovare una squadra per collocare l’esterno basso olandese . Tenerlo significherebbe delegittimare il potere decisionale dell’allenatore. Una soluzione, per quanto incerta nella sua efficacia, potrebbe essere la tattica del pugno duro, che costringerebbe il giocatore a rivolgere delle scuse all’allenatore ed in seguito pagare una multa. Sbrogliare la matassa di questa situazione intricata potrebbe essere una buona base da cui ripartire, per rimettere in piedi una stagione che è andata fuori rotta negli ultimi mesi.

In caso di partenza di Skov Olsen, si defila una possibile sostituzione “via mercato”. La società è chiamata a far fronte alla futura perdita delle due pedine sopra citate, e la scelta, per la sostituzione del danese, potrebbe essere  quella di Calvin Ramsay, giovane classe 2003 in forza all’Aberdeen, giocatore che piace tanto a Bigon e Di Vaio. Esterno destro, neo diciottenne, scozzese. Il profilo giusto per poter sperare, visti i risultati ottenuti da un altro giovane scozzese, che però gioca sulla fascia opposta ed ha già segnato 4 gol in campionato, pur essendo un difensore. 

 

Fonte: Stadio

 

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv