Seguici su

Bologna

Stadio – Il futuro è Van Hooijdonk: Bologna, lo tieni o lo vendi?

Pubblicato

il


Sydney Van Hooijdonk e il Bologna, come andrà a finire? Una storia cominciata nell’estate del 2020 e che potrebbe coronare nella prossima stagione o finire con un grosso “guadagno” per entrambe le parti. Il centravanti di proprietà del Bologna quest’anno in Olanda, con la maglia dell’Heerenveen, ha segnato 16 gol ed in compagnia del talento Xavi Simons è vicecapocannoniere in Eredivisie. Ecco perché a Casteldebole devono decidere assolutamente il destino dell’attaccante olandese, figlio d’arte.

BOMBER. Certo, Sydney non è un attaccante appariscente, i suoi gol sono spesso frutto della sua furbizia che cresce di anno in anno, della sua forza fisica, del suo fiuto o della sua prorompente abilità nel gioco aereo, non è insomma dotato tecnicamente come papà Pierre. Tuttavia, il giovane attaccante olandese in area di rigore è quasi infallibile. Lui si fa sempre trovare pronto. Un vero bomber, come si intendeva il ruolo fino a qualche anno fa. 

DESTINO. Il suo destino in rossoblù è legato a doppio filo con la situazione di Marko Arnautovic e Joshua Zirkzee. Il duo di centravanti del Bologna per motivi diversi ha deluso. Da una parte Arnautovic, i suoi problemi fisici e le difficoltà nel rapporto con Motta; dall’altra Joshua Zirkzee e quel talento che fatica ad emergere completamente, a cui manca la cosa più importante: il gol. Il destino di Van Hooijdonk è legato alle indicazioni: Motta, Sartori e Di Vaio vorrebbero mandarlo in ritiro con la squadra per far decidere all’allenatore cosa fare del giocatore. Dall’altra parte sono consapevoli avere in rosa Arnautovic, che con ancora due onerosi anni di contratto può sempre essere utile visto il talento indiscusso che gli viene riconosciuto, e Zirkzee, su cui tutti quanti, da Sartori a Motta, credono tanto e non vorrebbero rinunciare a lui. Ecco perché le valutazioni di Van Hooijdonk si aprono anche ad una cessione. Il giocatore ha un contratto fino al 2025 e dopo questa stagione, le sue prestazioni potrebbero crescere ancora e dunque i dirigenti rossoblù potrebbero decidere di inviare il giocatore in prestito (con rinnovo di contratto precedente) oppure valutare una cessione per 8-10 milioni più una percentuale sulla futura rivendita.

Fonte – Claudio Beneforti, Corriere dello Sport – Stadio

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv