Seguici su

Bologna

Stadio – Il Galli si è trasferito su Internet

Pubblicato

il

1000Cuorirossoblù


A raccontarlo oggi si delinea un presente formato da  cruda attualità, ma solo 4 mesi fa esclusivamente persone dotate dal grande potere immaginifico avrebbero potuto pensare ad una realtà esattamente come la stiamo vivendo ora. Il lockdown mondiale sta riducendo ai minimi termini la pandemia, ma il pericolo rimane alto, come altissime devono rimanere le difese. Anche una società di calcio come il Bologna ha dovuto reinterpretare la situazione senza perdere di vista i propri “goal”, intesi come obiettivi fondamentali per la crescita del Gruppo (sia prima squadra che settore giovanile) e la sua affermazione. La chiave di un percorso di aggregazione e di crescita è stato il World wide web, che ha permesso di creare socialità e programmazione, mantenimento di un percorso di allenamento (in vista di una possibile ripresa) e di formazione, “distruggendo” le distanze (pensate che i giovani Baldursson, Sigurpalssono e Paananen dall’Islanda e dalla Finlandia non hanno perso un collegamento dal “Galli”) e dispensando informazioni utili per dare spessore atletico e cognitivo a questo momento di isolamento. Così via Internet, al Settore Giovanile, sono andati in scena momenti di scambio di esperienze, raccontate da Pagliuca, Perez e Cassandro, ma anche lo stesso Ct Mancini ha raccontato in chat momenti della sua incredibile carriera. Quindi webinar per allenarsi da soli, in casa, per mantenere il tono atletico, ma anche giochi dal contenuto culturale per “allenare” la mente e, al contempo, fare Gruppo, soprattutto fra i più giovani. Nulla è stato lasciato al caso, tanto che anche la psicologa del settore giovanile, Paola Tomassotti, ha dato la sua supervisione per i momenti più educativo culturali, perché il programma di questi giorni fosse il più completo ed efficace possibile. Anche lo scouting non si è fermato: visionate centinaia di cassette con partite e giocatori, perchè appena ci sarà il “rompete le righe” il mercato riprenderà. Ma questa storia ve la racconteremo più avanti, quando si inizierà a parlare di calcio giocato.

 

(Fonte Dario Cervellati – Stadio)

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv