Seguici su

Bologna

Thiago Motta: «Molto contento di Zirkzee. Saelemaekers? Sarà disponibile ma non partirà titolare»

Pubblicato

il

Questo pomeriggio, a due giorni dalla partita con il Napoli, ha parlato in conferenza stampa Thiago Motta.
Di seguito le sue parole.

La partita di domenica è la dimostrazione che il mestiere del tecnico è difficile.

«E’ il nostro mestiere, non abbiamo tempo. Si pensa già alla prossima partita, si prepara e si migliora».

Come hai visto il Napoli contro il Braga?

«Bene, ha dei buoni giocatori, hanno avuto diverse occasioni da gol. Hanno fatto una bella partita, noi dobbiamo pensare a come limitarli. Ho osservato molto il loro modulo, sulle fasce attaccano bene con i terzini, i due esterni sono bravi, a centrocampo hanno dei buoni palleggiatori».

Hai fatto vedere la partita del Napoli alla squadra?

«Loro guardano spesso le partite degli avversari, non ho avuto bisogno di chiederlo».

Chiederà di riempire di più l’area di rigore viste le difficoltà difensive del Napoli?

«Chiederò le stesse cose che chiedo sempre».

Ndoye deve migliorare qualcosa nelle scelte finali?

«Deve migliorare in tutto, è un ragazzo giovane con grandi qualità. Si deve allenare bene ogni giorno, solo così crescerà».

Come hai visto Posch dopo l’esclusione?

«Non parlo di esclusione. Lorenzo ha meritato di giocare e ha fatto bene, Stefan si allena bene e vedremo per la prossima chi farà il titolare».

Come sta Saelemaekers?

«Sarà disponibile ma non dall’inizio. Rientra dopo un periodo di stop e deve raggiungere la condizione dei suoi compagni. Ha grandi doti».

Come hai visto Freuler?

«Bene, ha fatto meglio nel secondo tempo come tutta la squadra. Ha migliorato il suo gioco nella ripresa, nel primo tempo ha faticato di più».

Qual è la caratteristica che più ti piace di Aebischer?

«L’intelligenza che ha dentro al campo, riesce a capire cosa accade prima di tutti. E’ molto intelligente non solo in partita ma anche in allenamento, riesce a trasmettere questa intelligenza agli altri».

Karlsson e Orsolini possono giocare insieme?

«Si, sono due giocatori importanti, hanno qualità offensive, hanno il gol, ma devono ancora migliorare per poter partecipare assieme».

Pensi di dover gestire Zirkzee per le prossime tre partite?

«Non vedo necessaria la gestione ad oggi, vediamo dopo il Napoli».

De Laurentiis ti ha contattato quest’estate?

«Non penso al passato, ma solo al fatto di affrontare il Napoli davanti al nostro pubblico».

Vedi cose diverse nel Napoli rispetto all’anno scorso?

« Mi aspetto il miglior Napoli possibile».

A centrocampo hai tante soluzioni, come pensi di orientarti sulle scelte?

«Abbiamo bisogno di tutti e chi partecipa dieci minuti deve incidere come chi gioca di più, chi meriterà giocherà. E’ bello avere tanti giocatori che possono dare il proprio contributo».

Vedremo Beukema difendere a uomo come contro il Verona?

«E’ una partita diversa, non credo che sarà così. Noi non facciamo sempre la stessa fase difensiva, bisogna accettare anche l’uno contro uno».

 Ti sei fatto un’idea di dove può arrivare la squadra?

«Mi concentro e penso al prossimo allenamento, non sono così bravo da pensare anche ad altro. Dobbiamo fare il massimo nell’ultimo allenamento per affrontare il Napoli». 

Come hai visto Karlsson in questi giorni?

«Deve crescere, quando parteciperà aiuterà. Abbiamo bisogno di tutti, ora sta giocando poi spesso è subentrato Orsolini, voglio vedere questo».

Cosa manca a livello di rifinitura?

«Poco, la nostra idea di gioco cambia a seconda dell’avversario ma noi cerchiamo sempre di imporre il nostro gioco e avere il controllo della partita. Sappiamo bene cosa dobbiamo fare in campo».

Quanto sei contento dell’apporto di Zirkzee?

«A Verona aveva davanti un buon difensore come Hien, sono contentissimo di Zirkzee. Incide moltissimo in difesa e in attacco, sta lavorando molto bene».

Come si migliora negli ultimi metri?

«Dipende dalla squadra che si affronta, se c’è una squadra che pressa bisogna muoversi, se c’è una squadra che si difende bisogna avere pazienza e muovere la palla bene. Con il Verona potevamo fare meglio, in altre gare siamo stati più bravi».

Quando vedi le coppe pensi al futuro?

«Le guardo per divertimento e soprattutto per vedere come stanno le altre squadre, ad oggi vedo solo il Bologna. Metto tutte le mie energie per il prossimo allenamento. Rinnovo? Se ci sono novità le saprete, non voglio distrazioni. Penso solo al Napoli e a fare una grande prestazione domenica».

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv