Seguici su

Motor Valley

HPE, avanguardia e innovazione della Motor Valley

Innovazione e tecnologia: HPE è una delle eccellenza della Motor Valley nel campo dell’automotive e del motorsport.

Pubblicato

il

hpe coxa
La sede di Modena di HPE GROUP (@ HPE GROUP)

Nata a Modena, nel cuore della Motor Valley, HPE Group rappresenta una delle eccellenze italiane nel settore dell’ingegneria avanzata e della tecnologia. Il gruppo emiliano offre soluzioni ingegneristiche e prodotti tecnologici avanzati e innovativi, operando principalmente nel campo dell’automotive e del motorsport.

HPE Group: Nel segno di Ferrari

Fondamentale per lo sviluppo dell’azienda è stata la collaborazione con COXA. HPE e COXA non nascono come una cosa sola, ma sono due storie separate destinate ad incontrarsi. Innanzitutto, HPE viene fondata a Modena da Piero Ferrari, figlio di Enzo, nel 1998. L’impresa viene concepita come un’azienda di simulazione e progettazione. COXA nasce nel 1985 e opera, oltre che nei settori di automotive e motorsport, anche nel campo biomedico e della difesa.

La svolta arriva nel 2010. I 25 anni di esperienza nel settore manifatturiero di COXA convincono Piero Ferrari e l’ingegner Marco Bonometti, vice presidente e amministratore delegato di HPE Group, ad acquisire l’azienda. Combinando le due imprese e i loro due differenti campi di expertise, l’obiettivo è quello di creare un’unica azienda capace di gestire l’intera catena di fornitura, e allo stesso tempo offrire un servizio di supporto di qualità al cliente.

Infine, alla già collaudata compagine formata da HPE e COXA, si aggiungono nel 2022 sia AT Motors, azienda che opera nel campo di produzione dei motori elettrici, che Pure Power Controls, attiva nel settore della difesa. Vede così la luce HPE Group.

Al momento della sua fondazione, HPE aveva 10 dipendenti; oggi, ne conta più di 300.

Sviluppo e prodotti

Le competenze di HPE Group variano dalla progettazione alla simulazione, dal testing alle lavorazioni meccaniche. Tutto questo viene fatto per clienti di primissimo livello nei settori di automotive e motorsport. HPE collabora infatti con marchi di rilievo come Ferrari, Lamborghini, Maserati e Ducati, solo per citarne alcuni.

Per quanto riguarda il filo diretto con Maranello, HPE si occupa anche di sviluppare e testare sui propri banchi di prova componenti e motori ad alte prestazioni, compresi quelli per la Formula 1. 

Per il 2024, l’obiettivo di HPE Group è realizzare totalmente in proprio un motore pluricilindrico termico con potenza di 800 cavalli e assali elettrici completi. Il propulsore, che entrerà in produzione entro la fine dell’anno, è destinato per un cliente esterno, il cui nome non è ancora stato reso noto.

La transizione energetica e l’intelligenza artificiale

Uno dei temi più sensibili per il gruppo HPE è quello riguardante l’elettrificazione. Non a caso, le attività di ricerca e sviluppo dell’azienda avvengono in stretta collaborazione con uno dei leader mondiali nel settore dell’elettronica, ST Microelectronics. Inoltre, a dimostrazione dell’importanza dell’elettrico per l’impresa, all’interno del gruppo è presente la Business Unit EVO, un’intera unità dedicata alla missione della transizione energetica.

Per HPE, e per il CEO del gruppo Andrea Bozzoli, la questione dell’elettrificazione è strettamente legata allo strumento dell’intelligenza artificiale. L’AI viene applicata ai processi produttivi e ai prodotti per migliorarli. Il processo prende luogo installando sensori che raccolgono dati predittivi, in grado di segnalare immediatamente qualsiasi anomalia. In questo modo, i prodotti vengono migliorati e non presentano difetti, e i clienti rimangono soddisfatti.

Filo diretto tra HPE e le università

Il legame tra il gruppo HPE e le università del territorio è molto forte; non a caso, l’età media dei suoi dipendenti è di poco superiore ai 30 anni. Innanzitutto, HPE è stata tra i fondatori di MUNER, Motorvehicle University of Emilia Romagna. Si tratta di un progetto partito nel 2017 che mira a unire la formazione con la pratica sul campo, connettendo gli studenti delle principali università del territorio con alcune delle realtà più importanti nel campo dell’automotive, tra cui proprio HPE Group.

Non solo: HPE Group è anche lo sponsor principale di MoRe Modena Racing, il team di Formula Student delle Università di Modena e Reggio Emilia. Visto come una grosso opportunità per gli studenti di migliorare le proprie skills, il gruppo supporta il progetto di Formula Student offrendo la propria expertise, oltre che fornendo componenti e un importante supporto finanziario.

more modena racing

La monoposto di Formula Student del Team MoRe Modena Racing, squadre rappresentativa delle Università di Modena e Reggio Emilia (© More Modena Racing)

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv