Trasferta amara per la Virtus Bologna. A Brindisi vince l'Happy Casa 83-75 Foto Virtus Pallacanestro

Trasferta amara per la Virtus Bologna. A Brindisi vince l'Happy Casa 83-75

Scritto da  Nov 26, 2023

HAPPY CASA BRINDISI - VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 83 - 75 (24-13, 40-39, 70-57)

Happy Casa Brindisi: Morris 6, Malaventura n.e., Buttiglione n.e., Sneed 12, Laszewski 10, Riisma 0, Seck n.e., Bayehe 25, Senglin 22, Kyzlink 8. All: Sakota

Virtus Segafredo: Lundberg 14, Belinelli 11, Pajola 2, Smith 3, Dobric 3, Mascolo 0, Cacok 1, Shengelia 14, Hackett 11, Menalo n.e, Dunston 5, Abass 11. All L. Banchi

Seconda sconfitta stagionale in campionato per la Virtus Bologna che, dopo essere caduta a Cremona, ha perso ancora in trasferta, questa volta sul campo dell’Happy Casa Brindisi. La Segafredo, apparsa distratta in diversi momenti del match e stanca anche a causa delle tante partite ravvicinate giocate in precedenza alle quali vanno aggiunte le tre defezioni pesanti nel roster, non è stata fortunata neanche con le percentuali al tiro. Quest’ultime, invece, hanno sorriso alla squadra pugliese. Nonostante la sconfitta la Segafredo resta in testa alla classifica mentre Brindisi trova i primi due punti stagionali che le permettono di tornare a sole due vittorie dal terzultimo posto, l’ultimo disponibile per la salvezza. Le Vu Nere hanno qualche giorno per studiare le cose che non hanno funzionato e preparare al meglio la sfida di EuroLega in programma giovedì sera contro il Bayern Monaco.

LA CRONACA.

Primo quarto piuttosto complicato per la Virtus Segafredo Bologna che, oltre ad avere qualche lacuna in difesa, fatica tremendamente a trovare la via del canestro. Gli errori al tiro delle Vu Nere, infatti, sono stati numerosi e non è stato un caso che la formazione pugliese, sfruttando il buon momento di Sneed, abbia chiuso la prima frazione di gioco in vantaggio 24-13. Nel secondo quarto, dopo una timida reazione Virtus, c’è stato un nuovo allungo di Brindisi, mortifera sotto canestro con Bayehe. Nel momento più complicato, però, le Vu Nere hanno tirato fuori un gran finale di primo tempo ricucendo di minuto in minuto il divario, diventato di un solo punto dopo la tripla mandata a segno da Hackett.

Al rientro in campo c’è stata un’ulteriore fiammata dell’Happy Casa Brindisi. La formazione pugliese, resistendo ai tentativi di rimonta della Segafredo, ha continuato a segnare dall’arco dei tre punti tornando in poco tempo in doppia cifra di vantaggio. I black out offensivi e difensivi, soprattutto sul pick and roll, avuti dalla Segafredo hanno ridato energia ai padroni di casa che sono andati all’ultimo mini break in vantaggio 70-57. Nell’ultimo quarto, dopo l’ennesimo break brindisino, è stata la Virtus Bologna a provare a rientrare. Tornata sul meno sette, però, Bologna non è riuscita a riavvicinarsi ulteriormente commettendo diversi errori sanguinosi che hanno permesso a Brindisi di mantenere un vantaggio rassicurante, anche grazie ad un Senglin micidiale dall’arco dei 6,75. La sfida si è così conclusa con la vittoria dell’Happy Casa per 83-75.

Ultima modifica il Domenica, 26 Novembre 2023 19:34
Lorenzo Gaballo

Nato a Perugia, bolognese di adozione. Appassionato di sport,soprattutto di basket e calcio,sogno di diventare un giornalista sportivo e, mi auguro di trasformare la mia passione per lo sport in un lavoro.