Federico Mussini Federico Mussini Massimiliano Salvi

Esordio vincente nella fase a orologio per la Sella Cento: battuta Casale Monferrato 79-73

Scritto da  Feb 10, 2024

SELLA CENTO - NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO 79 - 73 (16-17; 40-37; 57-56)

 

Le statistiche della partita

 

QUINTETTI INIZIALI

 

Sella Cento: Moreno, Mitchell, Archie, Delfino, Bruttini.

Novipiù Casale Monferrato: Calzavara, Pepper, Kelly, Fantoma, Martinoni.

 

Esordio di fase a orologio per la Sella Cento, che può contare sulla spinta del proprio pubblico per questo primo turno. Avversario di giornata Casale Monferrato, classificatasi al penultimo posto nel girone verde con solo cinque vittorie, ma comunque da non sottovalutare per approcciare al meglio la post season.

Avvio da dimenticare per i biancorossi, sotto dopo nemmeno tre minuti di cinque lunghezze nonostante una tripla di Delfino. Chiama a rapporto i suoi Mecacci per rimetterli in carreggiata, risponde presente Mussini mettendo a segno un gioco da tre punti per accorciare le distanze. Si unisce ai realizzatori anche Archie per chiudere la forbice, ma l’ampiezza della manovra piemontese vede Pepper e Fantoma a segno, allungando il divario sulle sette lunghezze. La Novipiù protegge il proprio tesoretto, a travestirsi da briganti sono però Mitchell e Mussini per scippare sei punti agli avversari, sfiorando il sorpasso sulla sirena di fine primo quarto.

Fallito poco prima, il sorpasso biancorosso si concretizza al rientro dal mini break grazie a Toscano, su cui mette il punto esclamativo Archie con una tripla. L’uno-due interno intacca le certezze degli uomini di Di Bella, che commettono un paio di ingenuità concedendo prima un gioco da quattro punti a Mussini e, successivamente, una transizione con Palumbo a finalizzare per il +6 Cento. Il doppio possesso pieno di vantaggio dura poco,  eroso dai colpi di Fantoma e Kelly, costringendo la panchina biancorossa a parlarci su. L’inerzia favorisce Casale e, con una grandinata dall’arco, trova il nuovo vantaggio sul 36-37. Con una sola lunghezza a dividere i due schieramenti, Mussini e Bruttini rimpinguano il bottino centese, mandando i titoli di coda sulla prima metà di gara sul 40-37.

Strappato il vantaggio alla Novipiù, al rientro dalla pausa lunga la Sella lo consolida grazie alle triple di Mitchell ed a quattro punti di Archie, obbligando con il canestro del +11 di Palumbo Di Bella al timeout. Le parole dell’allenatore piemontese donano nuovo vigore agli ospiti che, salvo le realizzazioni di Toscano e Mussini, mettono in scena un monologo condotto da Calzavara e Kelly, su cui pone l’accento Calzavara dall’arco. Divorato il vantaggio biancorosso, Casale pesca due liberi allo scadere con Martinoni, ma il pivot sbagliando il secondo vede sfumare il pareggio e manda in archivio la terza frazione sul 57-56.

In crescita sul finire di terzo periodo, Casale prima impatta l’incontro con Fantoma e Pepper, poi rimette il muso avanti con una tripla dello statunitense. Lo schiaffo ricevuto accende i biancorossi, che strappano le redini dell’incontro ai piemontesi con una tripla di Palumbo ed un gancio di Bruttini. I canestri dei padroni di casa sono solo l’alba di un parziale veemente che, con due schiacciate di Delfino e Archie, obbliga Di Bella al timeout. Forte del largo vantaggio, la Sella alza il piede dall’acceleratore e la Novipiù ringrazia, assestando un parziale di 0-7 e costringendo Mecacci a chiamare minuto. In uscita dal mini break, Calzavara accende la fiamma sulla coda dei padroni di casa, che però amministrano il bottino residuo e con due liberi di Delfino e Palumbo chiudono la pratica.

Finisce così alla Baltur Arena: Cento batte Casale Monferrato 79-73.

Grande spirito della Benedetto XIV, vincente dopo un avvio tutt’altro che irresistibile e capace di resistere agli assalti veementi di Pepper, Fantoma e Calzavara (quest’ultimo migliore dei suoi con 19 punti). Rimessa in carreggiata l’incontro, fondamentali per strappare i due punti ad una Novipiù mai doma sono stati Mussini, Archie e Mitchell, con lo zampino di Palumbo ed un Delfino strepitoso a rimbalzo ed in cabina di regia.

Il prossimo appuntamento per la Sella sarà domenica 18 alle 18 al PalaRadi, dove sarà ospite della Ferraroni Juvi Cremona per il secondo turno della fase a orologio.

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..