Caterina Banchelli, portiere del Setterosa Caterina Banchelli, portiere del Setterosa Andrea Masini (DBM)

Pallanuoto – Sulla strada dei Mondiali di Doha

Scritto da  Gen 23, 2024

Neanche il tempo di smaltire le scorie dell’Europeo, ed entrambe le nazionali di pallanuoto azzurre, Setterosa e Settebello, torneranno a dire la loro in ambito internazionale. Inizierà infatti il 4 febbraio il Mondiale di Doha, dove le ragazze di Silipo ed i ragazzi di Campagna proveranno a strappare un biglietto per Parigi 2024.

Setterosa – Alla ricerca di riscatto dopo il 4^ posto di Eindhoven

L’unico sapore che ha intenzione di masticare la Nazionale azzurra in rosa è quello della rivincita: dopo una finale per il bronzo ma soprattutto per il pass olimpico sfumata negli istanti finali contro la Grecia, il Setterosa deve giocarsi il tutto per tutto per provare a ritagliarsi un posto nei Giochi di quest’estate.

Nel proprio girone, le Azzurre troveranno Sudafrica, Gran Bretagna e Canada. Proprio contro la nazionale rappresentata dalla foglia d’acero l’Italia cercherà di qualificarsi alle Olimpiadi, dato che le “big” non ancora iscritte a Parigi sono 3: Italia, Ungheria e Canada, squadra allenata in seconda da Stefano Posterivo, mister del pluriscudettato Plebiscito Padova. Servirà quindi una prestazione superlativa per fare la voce grossa sin da subito e provare a trovare la strada più agile possibile verso la vetta della manifestazione iridata: le prime due classificate del Mondiale (escludendo dalla classifica, ovviamente, le squadre già qualificate ai Giochi) otterranno il pass per Parigi. Il torneo femminile inizierà domenica 4 febbraio, e le Azzurre se la vedranno con la Gran Bretagna, squadra rivelazione dell’Europeo, alle ore 17, per iniziare col piede giusto il cammino verso la qualificazione olimpica.

I gironi:

Girone A: Brasile, Stati Uniti, Kazakistan, Olanda.

Girone B: Spagna, Grecia, Cina, Francia.

Girone C: Singapore, Ungheria, Australia, Nuova Zelanda.

Girone D: Italia, Sudafrica, Gran Bretagna, Canada.

Settebello – Un bronzo che non basta per Parigi

A differenza delle connazionali, il Settebello di Sandro Campagna è uscito vincitore dalla finalina per il bronzo, battendo in uno scontro a senso unico l’Ungheria di Varga (già qualificata ai Giochi). Il bronzo europeo non è bastato tuttavia agli Azzurri per ritagliarsi un posto tra le 12 che lotteranno per un oro olimpico, dato che il biglietto per Parigi se lo sono guadagnati gli iberici, vittoriosi sull’Italia nella semifinale della rassegna continentale. Saranno 4 i pass a disposizione della nazionale col tricolore nella vasca di Doha, e a lottare nel girone insieme a loro ci saranno Ungheria, Romania e Kazakistan. La prima giornata è prevista il 5 febbraio, quando Di Fulvio e compagni sfideranno il Kazakistan alle ore 17.

I gironi:

Girone A: Australia, Sudafrica, Croazia, Spagna.

Girone B: Grecia, Brasile, Cina, Francia.

Girone C: Serbia, Montenegro, Giappone, Stati Uniti.

Girone D: Kazakistan, Romania, Italia, Ungheria.

Ultima modifica il Martedì, 23 Gennaio 2024 18:47