Zirkzee-Cambiaso-Barrow Zirkzee-Cambiaso-Barrow Crediti: bolognafc.it

Il Resto del Carlino - Barrow e Zirkzee: contro Cremonese e Spezia è il momento di dimostrare il proprio valore

Scritto da  Gen 23, 2023

Mentre sul fronte calciomercato continua la caccia ad un terzino, in casa rossoblù ci sono giocatori che non hanno ancora dimostrato completamente il proprio valore. Su tutti, Barrow e Zirkzee, attaccanti costati complessivamente 30 milioni ma che ad oggi non hanno ancora mostrato appieno le proprie qualità. Senza gli infortunati Arnautovic e Sansone, contro la Cremonese (questa sera) e contro lo Spezia (venerdì) è arrivato però il momento per i due di dimostrare il proprio valore e provare a lasciare il segno per un Bologna che, nel 2023, finora ha raccolto in campionato offensivamente meno di quanto ha prodotto.

Barrow e Zirkzee: tanto da dimostrare - I 30 milioni di euro spesi per i due giocatori sono frutto della somma dei 19 entrati nelle casse dell'Atalanta per l'operazione Barrow e degli 8.5 più 2 potenziali versati al Bayern monaco per Zirkzee, con i tedeschi che però si sono garantiti il diritto di "recompra" in futuro nel caso in cui i felsinei dovessero cedere l'olandese ad un altro club in futuro. Investimenti che finora non hanno pagato: per questo, l'occasione di risalire le gerarchie va presa al volo. Già contro la Cremonese stasera, Thiago Motta potrebbe decidere di farli giocare: in conferenza stampa, l'allenatore italo brasiliano ha fatto capire di avere in mente l'opzione di schierare Zirkzee titolare e Barrow probabilmente da subentrato, visto che si sta ancora riprencendo da un problema muscolare all'anca con cui ha cominciato in salita il 2023. Nonostante questo leggero infortunio lo abbia tenuto ai box però, anche la scorsa stagione l'attaccante gambiano ha avuto difficoltà ad esplodere, siglando solo 3 gol in tutto l'anno solare a Genoa, Fiorentina e Napoli. Numeri di certo non altisonanti, anche vista la spesa. Cambiare passo è ora fondamentale. Per quanto riguarda Zirkzee invece, attorno all'olandese ruotano due problemi: il primo di fiducia, avendo davanti un titolare fisso come Arnautovic, e il secondo di ripresa fisica, essendo restato ai box per circa un mese a causa di un'infiammazione al tendine rotuleo del ginocchio sinistro. Ora che però è guarito, avrà spazio e tempo di dimostrare il suo valore sul campo.

La probabile formazione - Contro la Cremonese dovrebbe tornare la linea titolare Posch-Lucumi-Soumaoro-Lykogiannis, mentre a centrocampo potrebbe trovare spazio Moro al posto di Schouten. Sulla trequarti, si giocano due posti Orsolini, Soriano ed Aebischer, mentre in attacco è staffetta Barrow-Zirkzee.

Fonte: Il Resto del Carlino

 

 

Ultima modifica il Lunedì, 23 Gennaio 2023 08:57
Roberto Ligorio

Classe 1998, laureato in Comunicazione a Roma, studio Giornalismo all'Università di Parma inseguendo il mio più grande sogno: raccontare lo sport e viverlo da vicino. Ex cestista, oggi amante del Basket, della fotografia e del cinema.