Nicolas Dominguez Nicolas Dominguez Bologna FC 1909

Le PAGELLE di Bologna - Roma

Scritto da  Mag 14, 2023

Il Bologna pareggia in casa contro la Roma 0-0: grande intervento di Skorupski nel primo tempo, ma poche emozioni in campo al Dall’Ara.

Skorupski 6,5 – Nel primo tempo fa un grande intervento su Belotti, con una parata più che importante per tenere in equilibrio la partita e decisiva nel risultato finale. Per resto della partita non è granchè impegnato tra i pali, si limita a controllare e ad un paio di uscite su palle alte.

De Silvestri 6 – Torna titolare il veterano Rossoblù e si comporta tutto sommato bene: non era facile tenere la gamba da quella parte ma ha limitato il più possibile gli esterni da quella parte, mentre davanti non ha avuto tutta questa spinta, ma in ogni caso raggiunge la sufficienza.

-       Dal 69esimo Lykogiannis 6 – Entra bene, tenta di spingere sin da subito come da caratteristiche del greco ma non riesce a creare quanto vorrebbe. Brivido su un brutto intervento nel recupero di Camara nei suoi confronti, ma rimane in campo per gli ultimi minuti.

Bonifazi 5,5 – Non una gran partita la sua, che non è rientrato sicuramente nel migliore dei modi nelle ultime uscite. Si prende qualche rischio di troppo in uscita, mettendo più volte in difficoltà la squadra. A livello difensivo prova a reggere il confronto che i diretti avversari ma non sempre è così efficace.

Sosa 5,5 – Anche lui riscoperto titolare per le assenze, e nemmeno per lui è una gran partita, anzi. Così come il compagno di reparto, si prende alle volte rischi non necessari e soffre il confronto con gli attaccanti avversari. È vero che nel secondo tempo fa un gran intervento salva-risultato, ma nel complesso non può bastare per la sufficienza.

Cambiaso 6 – Una prova tutto sommato sufficiente da parte del 50 Rossoblù, che nel primo tempo si divide l’impegno tra una gran mano a Sosa nei duelli da quella parte e una spinta in attacco che però non produce quanto sperato. Si muove molto in fase di impostazione, tenta di dare una mano come può ma oggi il Bologna latita molto in uscita. Nel secondo tempo passa sulla destra con l’ingresso di Lykogiannis, proprio da lì mette una gran palla in mezzo con la quale Zirkzee trova sfortunatamente solo l’esterno della rete.

Schouten 6 – Oggi l’olandese ha dovuto fare una partita molto più di sacrificio di quanto può sembrare, visto che è stato costretto più di un paio di volte ad andare a prendersi palla dentro l’area di rigore per impostare, e questo limita molto la sua visione del campo di conseguenza. Tenta di dare più sostanza possibile alla fase difensiva che, in questa veste, ne ha più che bisogno e quindi l’apporto offensivo è per forza minore.

Dominguez 6 – Per caratteristiche riesce ad emergere nelle due fasi in partite come quella di oggi, infatti non deve sorprendere come anche oggi ci abbia provato per un paio di volte da fuori, imbeccato dai compagni. Utile anche in fase di recupero, oggi, come altre volte, un vero e proprio “tuttocampista”.

Ferguson 6 – Parte bene lo scozzese, suo infatti il primo tiro da parte dei Rossoblù, dimostrazione di un buon approccio alla gara. I giri del motore in entrambe le fasi sono alti soprattutto nella prima frazione, dove per lo sforzo profuso va in calando all’intervallo. Nel secondo tempo sembra rientrare con la verve di inizio gara, ma poi ancora la stanchezza prende il sopravvento per il suo lavoro in lungo e in largo e Motta non può far altro che cambiarlo. 

-       Dal 69esimo Moro 6 – Il suo ingresso permette a Schouten di avere un compagno in fase di impostazione nell’ultima parte di gara, per il resto partecipa nella spinta degli ultimi minuti ma non lascia il segno.

Orsolini 5,5 – Come al solito ci prova con della voglia, ma oggi è stato sistematicamente fermato da Zalewski, che ha letto ogni suo rientro sul sinistro. Per questo motivo i suoi tiri sono dalla lunga distanza, con il primo che va vicino al gol, ma per il resto abbondantemente fuori. 

Barrow 5,5 – Anche oggi non incide pur essendo nel suo ruolo naturale. Durante soprattutto il primo tempo si scambia con Orsolini per dare imprevedibilità ma nessuno dei due riesce nell’intento. Deve fare di più.

Arnautovic 6 – Dalla Roma alla Roma: torna titolare dopo 5 mesi e prova da subito a fare da faro ai compagni riuscendoci anche in un paio di occasioni con sponde di qualità, ma singolarmente non punge. Nel secondo tempo viene schermato a uomo dai difensori avversari e esce un po’ dalla partita, per questo e per una condizione sicuramente non al top Motta decide di cambiarlo dopo 70 minuti.

-       Dal 69esimo Zirkzee 6 – Entra bene, fa un lavoro diverso da Arnautovic ma prova a creare un’qualcosa per infastidire la difesa avversaria. Sui suoi piedi l’occasione più grande nel recupero, con la palla che finisce però sull’esterno della rete.

All. Thiago Motta 6 – Ha giocato praticamente senza difesa titolare, la quale anche in fase di impostazione per le sue idee è fondamentale. Questo può essere il suo alibi in un gioco che è sembrato troppo prevedibile e orizzontale, anche schierando l’attacco più offensivo che aveva a disposizione oggi. Non può essere insufficiente per aver comunque portato a casa un punto contro la Roma, ma non era la Roma dei titolari, anzi, e qualcosa in più si doveva fare.

 

ROMA: Svilar 6, Celik 6 (dal 54esimo Mancini 6), Cristante 6,5, Ibanez 6, Missori 5,5, Camara 5,5, Tahirovic 6 (dal 76esimo Matic s.v), Zalewski 6, Wijnaldum 6 (dal 54esimo Bove 6), Solbakken 6 (dal 70esimo Pellegrini 6), Belotti 5,5 (dal 54esimo Abraham 6). All. Mourinho 6

Omar Riahi

Appassionato sportivo dalla nascita con il sogno di raccontare gli eventi tramite le parole e la scrittura. Attualmente, aspirante giornalista sportivo e studente all’Università di Bologna.