Corriere di Bologna - Europei 2032, si apre uno spiraglio per il Dall'Ara Fonte Immagine: Bologna FC

Corriere di Bologna - Europei 2032, si apre uno spiraglio per il Dall'Ara

Scritto da  Ott 10, 2023
Il Comitato Esecutivo della UEFA assegnerà la sede degli Europei 2032 a Italia e Turchia. In vista della competizione, si apre la possibilità che il Dall'Ara riceva fondi finanziari da parte del governo, stanziati con lo scopo di revisionare e ammodernare le infrastrutture sportive odierne (a prescindere dal loro utilizzo). In occasione di Euro2032, il nostro Paese si lancerebbe quindi in un possibile investimento per il restyling degli stadi.

Le strutture proposte dall'Italia

Come candidata unica, l'Italia aveva inizialmente proposto dieci stadi (tra i quali anche il Dall'Ara di Bologna). Con la partecipazione della Turchia, però, le strutture che ospiteranno il torneo nel 2032 verranno suddivise tra i due Paesi e caleranno dunque a cinque o sei: praticamente certe Milano, Torino e Roma, in dubbio Bologna e il Maradona di Napoli. La decisione finale, tuttavia, non verrà presa prima del 2026 (quando si chiuderanno anche le Olimpiadi invernali di Milano e Cortina). In ogni caso, Casteldebole non attenderà la fine delle trattative per iniziare i lavori di ammodernamento, che dovrebbero iniziare già l'anno prossimo.
 
(Fonte: Corriere di Bologna, Fernando Pellerano)
Martina Mugnaini

Classe 1997, dottoressa magistrale in Giornalismo e media digitali all'Unibo. Ginnastica era la mia materia preferita. Mi sono appassionata al giornalismo sportivo guardando le partite in TV e ho deciso di far parte di questo mondo.