L'Italia soffre ma porta a casa la vittoria: battuta la Turchia 57-54

Scritto da  Giu 27, 2019

ITALIA-TURCHIA 57-54 (10-17; 16-8; 10-12; 21-17)

Italia: Dotto C. 0, Romeo 5, Sottana 16, Zandalasini 9, Dotto F. 6, De Pretto n.e, Crippa 7, Cubaj 3, Ercoli n.e, Cinili 3, Andre 2, Penna 2. All: Crespi

Turchia: Yalcin n.e, Bilgic 10, Cora 0, Cakir 11, Koksal 11, Caglar 4, Alben 3, Canitez 3, Senyurek 0, Guclu n.e, Ural Topuz n.e, Stokes 10. All: Yildizoglu

Arbitri: Kozlovskis, Vojnovic, Matejek

Tiri liberi: ITA 12/15 (80%): TUR 8/9 (89%)

Rimbalzi: ITA 34; TUR 33

Falli: ITA 12; TUR 20

Tiri da 2: ITA 12/32 (38%); TUR 11/29 (38%)

Tiri da 3: ITA 7/21 (33%); TUR 8/22 (36%)

Comincia oggi l’Europeo delle azzurre che sono chiamate ad una grande prestazione in quello che sembra essere, a tutti gli effetti, il match chiave del gruppo C. L’avversario, infatti, è la Turchia, squadra che l’Italia ha già incontrato diverse volte in passato e che, purtroppo, non lascia dei bei ricordi nelle menti delle azzurre.

Partenza incoraggiante dell’Italia che cerca subito di sfruttare il talento di Cecilia Zandalasini per trovare punti facili vicino al ferro. Ottima anche la difesa delle ragazze di Crespi che riescono a lasciare le avversarie a quota zero punti per due minuti. La Turchia, dopo un inizio difficile, decide di alzare il ritmo e ciò manda in completa confusione le azzurre che subiscono un pesante parziale di 15-0. Nel finale del quarto c’è una reazione dell’Italia che riesce ad andare al primo break sotto di sette punti.

Nella seconda frazione vengono commessi diversi errori da entrambe le formazioni. Dopo tre minuti arriva il primo canestro dal campo e, a realizzarlo, è l’Italia. La formazione azzurra riesce, con una breve fiammata, a riportarsi a meno due obbligando il coach turco a chiamare time out. La partita, dopo un momento favorevole alla Turchia, sembra essersi riaperta. Le due squadre si rispondono colpo su colpo e, a fine primo tempo, il punteggio è 25-26 per l’Italia.

Alla ripresa del gioco la squadra di Yildizoglu alza la pressione difensiva. Tutto ciò crea diversi grattacapi alle ragazze di Crespi che perdono diversi palloni e consentono alle avversarie di ritrovare il vantaggio. La Turchia approfitta del momento difficile delle azzurre e, con un parziale di 8-0, allunga sul 33-26. L’Italia, però, è brava a contenere i danni e riesce ad andare all’ultima mini pausa con un solo punto da recuperare.

Negli ultimi dieci minuti c’è un nuovo tentativo di fuga turco. Le azzurre soffrono in difesa ma, grazie ad un attacco attento e prolifico, riescono a rimanere in partita. A 5’ 20’’ dal termine c’è una brutta notizia per l’Italia: Francesca Dotto scivola malamente sull’adesivo della lunetta ed è costretta a lasciare il campo in barella. Brutta notizia, dunque, per le ragazze di Crespi che devono reagire al momento difficile per cercare di portare a casa la vittoria. La tripla di Sottana seguita dai liberi sempre della numero 7 azzurra regala il più due all’Italia con tre minuti ancora da giocare. La protagonista del finale è proprio Giorgia Sottana che, con alcuni canestri importantissimi, regala all’Italia il primo successo in questo europeo.

Ultima modifica il Giovedì, 27 Giugno 2019 20:32
Lorenzo Gaballo

Nato a Perugia, bolognese di adozione. Appassionato di sport,soprattutto di basket e calcio,sogno di diventare un giornalista sportivo e, mi auguro di trasformare la mia passione per lo sport in un lavoro.