Formula 1 - Stasera i fratelli Leclerc all'opera nel Gp virtuale d'Australia

Scritto da  Apr 05, 2020

Formula 1L’Aston Martin torna in Formula 1, è ufficiale. Le voci che vedevano un’avvicendamento tra la Racing Point (ex Force India), scuderia in mano al miliardario canadese Lawrence Stroll, e lo storico marchio britannico si rincorrevano ormai da settimane. Si sa ancora poco riguardo i dettagli riguardanti il trait d’union, certo è invece il peso specifico che ha avuto il magnate canadese sulla scelta di Aston Martin di tornare nel mondo della F1: Stroll ha partecipato di tasca propria nel coprire quasi il 50% dei 600 milioni relativi all’ultima ricapitalizzazione del marchio britannico e siederà alla guida della “nuova” scuderia. Galvanizzato dalla nuova opportunità dichiara: “Dovremo essere competitivi da subito, la gente che lavora a Silverstone merita l’opportunità di rappresentare un marchio leggendario. Investiremo per dargli le risorse adeguate”.

Non solo 2021, la F1 in emergenza si riscopre sempre più digital e le manifestazioni di Esports si moltiplicano. Questa sera, alle ore 21 (diretta su Sky Sport F1), prenderà il via la seconda gara sul circuito digitale d’Australia e per questo rinnovato appuntamento i volti noti del Circus si moltiplicano. Quindi non solo Lando Norris e Nicholas Latifi ma anche il nostrano Antonio Giovinazzi, Alexander Albon, George Russel e, ciliegina sulla torta, Arthur e Charles Leclerc per la Ferrari.

Leclerc che nel corso della settimana ha rilasciato diverse interviste in cui ci racconta in cosa deve migliorare: “Penso ad avere pazienza. La pazienza è qualcosa di molto importante, ed è un aspetto su cui ho faticato molto in passato. Da quando sono in Ferrari ho capito che serve”. E come si sta tenendo allenato a casa: “A casa ho tutto quello serve per tenermi pronto ad essere chiamato in causa in qualsiasi momento. Ho diversi pesi, una bicicletta ed un simulatore con cui allenarmi”.

 

Michael Mucci

La vita è come un sentiero avvolto dalla nebbia: devi avere il coraggio di cercare e prendere delle deviazioni.

Appassionato di viaggi, fotografia e Bologna FC. Sogno nel cassetto: diventare un Fotoreporter.