Qualificazioni Euro 2020 - I precedenti tra Italia e Bosnia Herzegovina

Scritto da  Giu 11, 2019

E’ un’Italia a punteggio pieno quella che stasera affronta la Bosnia-Herzegovina in una partita che potrebbe sembrare semplice ma che in realtà è quasi fondamentale per il gruppo di Mancini, nella corsa ad Euro 2020. La formazione ospite infatti nonostante la sconfitta contro la Finlandia (ora seconda e che ha perso solo contro di noi) è una delle meglio attrezzate del girone e vorrà sicuramente dimenticare il passo falso fatto sabato mentre gli Azzurri vincendo stasera a Torino si troverebbero ad andare a 12 punti in quattro partite con la prossima da giocare in Settembre contro l’Armenia, mettendo quindi un piede ad Euro 2020 ed ottenendo una iniezione di fiducia davvero fondamentale.

Attenzione però a pensare troppo in avanti: vi è un solo precedente tra Italia e Bosnia-Herzegovina ed è negativo per gli azzurri. Parliamo del 2-1 subito nell’amichevole disputata nel novembre del 1996 a Sarajevo, quando Salihamidzic e Bolic regalarono la vittoria alla propria nazionale rendendo inutile il gol italiano.

C’erto, era un’amichevole, e si sa che l’Italia in amichevole è tutt’altra squadra rispetto a quando ci sono punti in palio.

Tra poche ore si giocherà a Torino, all’Allianz Juventus Stadium, dove l’Italia non ha mai perso, ma dove ha vinto solo una volta su quattro (con la Repubblica Ceca), pareggiando le ultime tre partite giocate (con Inghilterra, Spagna e Olanda). Se però guardiamo a tutte le partite disputate a Torino, anche in altri stadi, vediamo che comunque gli Azzurri in 38 incontri totali si sono imposti per 24 volte, ottenendo 9 pareggi e 5 sconfitte.

Ultima modifica il Martedì, 11 Giugno 2019 17:08
Simone Zanetti

Simone Zanetti (aka Eldias), parte del Direttivo di 1000 Cuori Rossoblu e (presunto) web-master del sito.
Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.