Primavera, Bologna – Genoa 4 – 0: Prova di forza per i ragazzi di Mister Troise. Cheick Keita titolare – 26 nov

Scritto da  Nov 26, 2017

Mentre i rossoblù di Roberto Donadoni erano impegnati, sul campo del Dall’Ara, contro i cugini della Doria, i ragazzi di Emanuele Troise, allenatore della Primavera felsinea, sono scesi in campo questo pomeriggio, alle 14.30, al Centro Sportivo Cavina di Borgo Panigale contro i pari età del Genoa. Gli ospiti, terzi in classifica e quindi forti di un piazzamento che permetteva loro di dormire sogni tranquilli, sono stati sconfitti in malo modo dai rossoblù con un rotondo 4 a 0 che non lascia possibilità d’appello ai Grifoncini. Due reti nel primo tempo ed altrettante nella ripresa permettono ai padroni di casa di mettersi in tasca altri 3 punti (importantissimi in questo campionato, dove sono previste le retrocessioni) e salire, in attesa di recuperi e posticipi, al momentaneo nono posto in classifica, con 12 punti totali dopo 10 giornate di campionato.

La formazione proposta da Troise, tenuto conto dell’assenza (giustificata, eccome se giustificata, di Okwonkwo, quest’oggi coi grandi), vede qualche novità, come il debutto, seppur con la maglia della Primavera, di Cheick Keita (acquistato dal Bologna nell’ultima finestra di mercato ma rimasto sempre a riposo a causa di continui problemi fisici).

I primi gol portano quindi le reti dei due centrocampisti Mattia Cozzari e Juan Manuel Valencia, a riprova del grande lavoro di inserimento che le mezzali fanno con questo modulo.

Nella ripresa, con qualche innesto, è invece Emiliano Pattarello, uno degli uomini più propositivi dei questo inizio stagione bolognese a trovare la rete, seguito a ruota, una decina di minuti più tardi, da Nassif Djibril, entrato dalla panchina, che segna su calcio di rigore. 

Un Bologna che, nonostante un avvio incerto, dovuto anche al cambio campionato (salto notevole quello che hanno dovuto affrontare i felsinei) sta finalmente riuscendo a mettere in mostra tutte le sue qualità e tutti i suoi giocatori migliori, raccogliendo punti e applausi in una competizione non facile  e davvero molto competitiva, dove però anche tutte le big rischiano uno scivolone, in un qualsiasi momento del campionato.

Prossimo turno si vola  a Torino, in casa del Toro, dove si proverà a raccogliere, ancora una volta, il massimo (se non dei punti, almeno della prestazione). Avanti così cinni!

 

 

BOLOGNA: Ravaglia, Mantovani, Frabotta (79′ Bianconi), Ghini, Brignani, Busi, Valencia, Cozzari, Keita (51′ Djibril), Michael Dogo (72′ Stanzani), Pattarello. All. Troise

GENOA: Rollandi, Tazzer, Oprut, Altare, Seno, Sibilia, Karic (61′ De Paoli), Bruzzo (54′ Ruben Costa), Salcedo, Zanimacchia, Micovschi (77′ Silvestri). All. Sabatini

Marcatori: 13′ Cozzari, 26′ Valencia, 50′ Pattarello, 74′ Djibril rig.

Ammoniti: Frabotta (B), Rollandi (G), Altare (G)

P Squadre Giocate Vittorie Pareggi Sconfitte Gol Fatti Gol Subiti Diff. Reti Punti
1 Atalanta 10 6 3 1 24 9 + 15 21
2 Inter 9 6 1 2 15 8  + 7 19
3 Milan 10 6 1 3 13 11 + 2 19
4 Genoa 10 5 2 3 15 13 + 2 17
5 Torino 8 5 0 3 17 8 + 9 15
6 Sassuolo 10 4 3 3 21 18 + 3 15
7 Fiorentina 10 5 0 5 15 13 + 2 15
8 Juventus 10 4 3 3 14 12 + 2 15
9 Roma 9 4 2 3 16 17 - 1 14
10 Bologna 10 3 3 4 15 11 + 4 12
11 Udinese 10 3 3 4 12 19 - 7 12
12 Chievo Verona 10 3 2 5 13 18 - 5 11
13 Hellas Verona 10 3 1 6 9 15 - 6 10
14 Napoli 10 3 1 6 14 25 - 11 10
15 Lazio 10 2 3 5 11 13 - 2 9
16 Sampdoria 10 1 2 7 8 22 - 14 5
Ultima modifica il Sabato, 09 Dicembre 2017 17:58
Giacomo Guizzardi

Nato e cresciuto in periferia, inizia a collaborare con 1000 Cuori Rossoblu nel novembre del 2015. Al momento gestisce tutto ciò che riguarda la Primavera del Bologna, tra approfondimenti, cronache dei match e calciomercato.
Calciatore fallito, aspirante giornalista.