Takehiro Tomiyasu Takehiro Tomiyasu Damiano Fiorentini - 1000cuorirossoblu.it

Il Resto del Carlino - Tomiyasu: oggi il suo compleanno, ma ventidue non sono solo i suoi anni

Scritto da  Nov 05, 2020

Oggi, Takehiro Tomiyasu compie 22 anni, ma da quanto scritto da M. Vitali su "il resto del Carlino" di stamane, il 22 non è solo l'età effettiva del giovane difensore giapponese: un ragionamento che oscilla tra gli anni del giocatore e la valutazione di mercato di chi ha provato a prenderlo (Milan) e chi invece ha detto no, quel numero sarebbe anche il suo valore effettivo di mercato. 

Il 5 ottobre, quando al Sheraton Hotel di Milano San Siro si metteva la parola fine al calciomercato estivo di quest'anno, il ds Bigon ha rivelato di come il club felsineo abbia rifiutato, per il difensore nipponico, le avances del diavolo tentatore, il Milan, che offriva 15 milioni più bonus (circa 20 mln in totale, per intenderci). A Casteldebole si ritiene che, a pandemia finita, chi vorrà acquistare Tomiyasu dovrà presentarsi con un'offerta che vada già tra i 25 e i 30 milioni. 

Tutto dipenderà anche dall'andamento del Bologna in questa stagione: la chiusura dell'ultimo esercizio di bilancio ha rivelato una perdita di 39,5 milioni nella società rossoblu e ciò fa presagire la dolorosa necessità di sacrificare uno dei pezzi più pregiati della collezione di Sinisa Mihajlovic, ma qualora il Bologna navigasse nelle acque irrequiete della zona retrocessione sarebbe impensabile vendere uno di questi pezzi già da gennaio.

"Ecco perche, nel giorno del suo ventiduesimo compleanno, Tomiyasu ha un mondo di possibilità davanti", conclude Vitali nel suo articolo.

Intanto, dopo la gara col Napoli, Takehiro sarà impegnato con la sua nazionale, il Giappone, nelle sfide contro il Panama e il Messico, tra le insidie degli infortuni e del Covid che tanto minacciano questo campionato. Quello che rincuora è il teatro delle due sfide, il Liebenauer Stadium di Graz, nella vicina Austria.

Ultima modifica il Giovedì, 05 Novembre 2020 08:35
Matteo Linarello

Studio Scienze della Comunicazione, gioco a baseball da quando ero “cinno” e possiedo una fede multi-sportiva legata alla mia città: Bologna.
Mi piace lo sport in tutte le sue angolazioni: vederlo, praticarlo e raccontarlo.