Mattia Destro Mattia Destro crediti immagine: bolognafc.it

Il Resto del Carlino - Destro sfida il suo passato

Scritto da  Gen 08, 2021

Dopo stagioni altalenanti sotto le Due Torri, Mattia Destro parrebbe essersi ritrovato, con un altro rossoblù cucito addosso. Son ben 5 le reti messe a segno dall’attaccante ascolano in questo avvio di stagione con la maglia del Genoa, dopo mesi di prolungata astinenza. Mihajlović le ha provate tutte per rigenerarlo, conscio delle potenzialità del ragazzo, affidandogli anche un preparatore come Vincenzo Cantatore con l’onere di rigenerare un attaccante che pareva sempre più l’ombra di sé stesso. Nonostante tutto Destro si è rivelato fondamentale nella corsa alla salvezza del Bologna, sia con Donadoni che con Mihajlović: memorabile il gol allo scadere nel derby contro il Sassuolo e la conseguente corsa sfrenata che gli procurò un infortunio. L’ex attaccante di Milan e Roma totalizzerà 29 gol in 105 partite con la maglia del Bologna, raggiungendo la doppia cifra (11 reti) solo nella prima stagione.   

Pagato 10 milioni di euro tra il comprensibile e contagioso entusiasmo dei tifosi, Destro non è riuscito a ripagare l’investimento fatto dal Bologna, non del tutto per colpa sua. L’ex numero 10 rossoblù ha ritrovato Ballardini, lo stesso che nella stagione 2010-2011 lo fece esordire con la maglia del Genoa, siglando per ora due gol e offrendo prestazioni convincenti. Domani avrà sicuramente voglia di stupire, in quello che sarà un autentico scontro con il suo passato. 

Gianluca Gennai

Studente di Giurisprudenza all’università di Bologna, appassionato del Bologna sin dalla più tenera età. Tifo ergo scrivo.