Fabio Miretti Fabio Miretti Fonte immagine: Juventus FC

Radio Continassa - La Juventus recupera Miretti

Scritto da  Set 30, 2022

Quarantotto ore e sarà Juventus-Bologna. Così come i rossoblù, i bianconeri, in avvicinamento alla partita di domenica sera all’Allianz Stadium, si sono allenati allo Juventus Training Center della Continassa, a poche centinaia di metri dall’impianto teatro della gara.

Sotto una fitta pioggia che non dovrebbe comunque toccare Torino nei prossimi giorni, la squadra di Massimiliano Allegri sono scesi in campo in mattinata per una seduta mattutina. Il lavoro si è concentrato sulla metà campo avversario con lavoro specifico sul pressing, riconquista alta del pallone e ripartenza rapida e, successivamente, sullo sviluppo della manovra d’attacco contro la linea avversaria schierata. Infine, i bianconeri hanno svolto la consueta partitella di fine sessione.

Rientrati tutti i Nazionali, in attesa di Federico Chiesa e Paul Pogba, la formazione bianconera ha svolto la seduta di allenamento con tutti gli elementi a disposizione di Max Allegri. Le notizie positive, proprio in coincidenza con l’avvicinarsi della partita contro il Bologna, non si sono limitate al recupero sempre più vicino di Pogba e Chiesa (comunque non disponibili), ma anche al recupero lampo di Fabio Miretti reduce come riportato nei giorni scorsi da un problema alla caviglia. Il centrocampista bianconero oggi ha svolto tutta la seduta con il gruppo e dunque sarà una soluzione ulteriore per Allegri che in mediana aveva già recuperato Rabiot e Locatelli. Un pensiero in più per Thiago Motta, che dovrà fare attenzione al numero 20 bianconero, in grado di sparigliare le carte sulla trequarti con ottime verticalizzazioni e inserimenti offensivi, sia dall’inizio che a gara in corso.

Intanto, diversamente da quanto fatto dal Bologna, Massimiliano Allegri andrà alla conferenza pre partita, domani alla vigilia. Appuntamento alle ore 14 nella sala stampa dell’Allianz Stadium.

Ultima modifica il Venerdì, 30 Settembre 2022 19:44
Stefano Francesco Utzeri

Laureato in giornalismo all'Università di Parma, sto realizzando il sogno di raccontare lo sport a modo mio. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.