Il Bologna riparte forte: vittoria di forza contro l'Udinese per 3-0 Bologna Fc Twitter

Il Bologna riparte forte: vittoria di forza contro l'Udinese per 3-0

Scritto da  Apr 02, 2023

La pausa delle nazionali è terminata ed è il momento di riscendere in campo. Il Bologna ospita al Dall’Ara l’Udinese reduce dalla vittoria sul Milan per 3-1 alla Dacia Arena. I ragazzi di Thiago Motta invece cercano la vittoria per non perdere il treno dell’Europa e ripartire con il piede giusto in vista delle ultime undici partite che risulteranno essere fondamentali.

Fuori Skorupski per l’influenza che salta per il secondo anno la partita in casa contro i bianconeri, i rossoblù scendono i campo così: Bardi tra i pali; Posch, Soumaoro, Lucumì e Kyriakopoulos in difesa; Schouten e Moro in mediana; Aebischer, Ferguson, Barrow dietro a Sansone unica punta. L’Udinese risponde così: Silvestri in porta, Zeegelaar, Bijol e Ehizibue in difesa; Ebosele, Samardzic, Lovric, Pereyra, Udogie a centrocampo e Beto insieme a Thauvin in attacco.

PRIMO TEMPO

Bastano tre minuti per trovare il primo goal dell’incontro per il Bologna. Azione manovrata sulla sinistra con la palla che torna indietro verso Barrow, scarica a Posch che calcia da fuori area e trova una rete bellissima. Tiro non irresistibile per Silvestri che però viene colto di sorpresa. Pronti via e subito 1-0 per i padroni di casa. Arriva anche il primo tiro in porta dell’Udinese da lontano con Zeegelaar che ci prova ma Bardi blocca con sicurezza. Il primo ammonito del match è Bijol che interrompe una ripartenza pericolosa dei rossoblù. Al 12’ minuto arriva il raddoppio per il Bologna con Moro che dopo una percussione sul centro sinistra arriva ai limiti dell’area di rigore, finta e calcia trovando l’angolino. Primo goal in maglia rossoblù per il centrocampista croato. Prova a reagire l’Udinese che arriva in area, ma Soumaoro chiude bene sventando il pericolo. Al 22’ minuto gran colpo di testa di Zeegelaar su calcio d’angolo, ma Posch salva con una respinta sulla linea. Alla mezz’ora cresce l’Udinese ma il Bologna si difende bene e con ordine, rischiando poco. Al 36’ punizione per i rossoblù dopo una ripartenza potenzialmente molto pericolosa; calcia Sansone, che ha subito il fallo, ma la palla finisce alta. A pochi minuti dalla fine della prima frazione Beto riceve palla in area si gira e calcia, ma non trova la porta. Al 46’ prima ammonizione anche in casa rossoblù per Lucumì che ferma Beto, il quale si era lanciato verso la porta. Termina il primo tempo così con l’Udinese ancora pericoloso da corner, ma il Bologna mantiene il doppio vantaggio.

SECONDO TEMPO

Alla ripresa arriva il primo cambio per gli ospiti con Nestorovski che prende il posto di Ebosele. Tre minuti e il Bologna si porta sul 3-0 con Barrow. Sovrapposizione sulla sinistra di Kyriakopoulos che mette in mezzo per Moro, il quale si gira e lascia al numero 99 che calcia in porta e segna la rete. Per il gambiano è la prima rete dal 16 ottobre. Ancora scatenato Musa con un tiro a giro che sorvola di poco l’incrocio dei pali. Primi cambi anche per il Bologna, Thiago Motta manda dentro Soriano, Dominguez e Orsolini al posto di Barrow, Ferguson e Aebischer. Al 60’ piccola interruzione del gioco per un problema tecnico al microfono dell’arbitro, la partita si interrompe per qualche minuto fino alla risoluzione e dopo poco si può riprendere senza altri intoppi. Doppio cambio Bologna, a venti minuti dalla fine, con Medel che entra al posto di uno straordinario Moro e De Silvestri al posto di Posch. Bell’azione dei rossoblù al 73’ minuto con Sansone che arriva alla conclusione ma Silvestri para. Triplo cambio per l’Udinese con Thauvin, Samardzic e Udogie fuori per lasciare spazio a Pafundi, Arslan e Masina, accolto da una bella standing ovation, lui che è bolognese doc cresciuto anche calcisticamente nella città felsinea tra giovanili e prima squadra. Ci prova l’Udinese al 78’ con un uno due orchestrato da Pafundi che però non riesce a trovare la conclusione. A cinque minuti alla fine ci prova Dominguez con un bel tiro su palla servita da Orsolini, ma la palla finisce di poco alta. Continua ad attaccare il Bologna che non si arrende e cerca il quarto goal.

Il Bologna riparte forte e stravince dopo la sosta. Ottiene una vittoria importantissima per salire a 40 punti in classifica e agganciare la Fiorentina all’ottavo posto. I rossoblù staccano di due punti proprio l’Udinese e continua a sognare l’Europa. Prossima partita, appuntamento difficile, fuori casa con l’Atalanta per dare continuità al risultato di oggi.