Thiago Motta con Joey Saputo Thiago Motta con Joey Saputo fonte immagine: Bologna FC

Stadio - Bologna avanti con Motta: l'area tecnica segue le sue indicazioni per il mercato

Scritto da  Mag 17, 2023

I prossimi giorni saranno decisivi per capire quale sarà il destino del Bologna nel rapporto di Thiago Motta. Le acque sembrano essere tutt’altro che agitate in casa rossoblù, la dirigenza e la proprietà incontreranno il tecnico per programmare assieme la prossima stagione, forti entrambi di un contratto fino al 2024, che tiene legato il tecnico al Bologna per almeno un’altra stagione.

RINNOVO O NO? Al momento non sembra esserci necessità e fretta di entrambe le parti di andare a firmare un rinnovo di contratto per una ulteriore stagione. Motta, Saputo, Fenucci, Sartori e Di Vaio si incontreranno e decideranno quale sarà il destino tecnico della prossima stagione da fare assieme. Poi si vedrà se il tecnico vorrà anche allungare formalmente il rapporto. Intanto, però al di là delle risposte sfuggenti del tecnico in conferenza sembra esserci sintonia e volontà di andare avanti assieme.

INDICAZIONI. Sintonia e volontà che combaciano perfettamente con quello che emerge dalla gestione della costruzione della rosa del 2023/24. Sartori e Di Vaio stanno programmando e progettando la rosa del prossimo anno secondo le caratteristiche e le richieste di Thiago Motta. Prima su tutte la volontà del tecnico italo-brasiliano di trattenere il duo Orsolini-Dominguez. Da qui la voglia del Bologna di rinnovare il contratto ai due pilastri della formazione rossoblù per un ulteriore anno, al fine di non doverli svendere quest’estate o, peggio, perderli a parametro zero tra un anno. Poi ci sono le richieste degli innesti che servono per completare la rosa, e queste richieste sono principalmente due: una è quella che riguarda il centravanti nuovo e, ove possibile, prolifico; l’altra è quella di una punta esterna che probabilmente nell’idea del tecnico sarà l’alter ego di Orsolini a sinistra.
Queste le richieste di Motta. Poi i due dirigenti hanno chiaramente le loro idee e le loro soluzioni per riempire i vuoi lasciati dagli addii, soprattutto per quel che riguarda il centrocampo.

NECESSITÀ. Nelle liste del mercato rossoblù negli ultimi giorni si è però aggiunta una nuova voce: difensore centrale. In casa rossoblù credevano e speravano almeno per la prossima stagione di non dover toccare nulla nel reparto difensivo (al limite qualche movimento sugli esterni). L’infortunio, grave, di Soumaoro ha cambiato i piani. Il rientro previsto non prima dell’inverno 2024 cambia i piani. Thiago avrà necessità di riempire il buco lasciato dal francese e dunque la dirigenza sarà presumibilmente costretta ad intervenire anche nella retroguardia. Non un’indicazione di Thiago che, anzi, spera di poter riavere Soumaoro al più presto, ma una necessità dettata dai numeri della rosa.

 

Fonte: Claudio Beneforti, Stadio

 

Stefano Francesco Utzeri

Laureato in giornalismo all'Università di Parma, sto realizzando il sogno di raccontare lo sport a modo mio. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.