Seguici su

Altri Sport

Carspillar – Lamborghini Huracán Sterrato: non servono strade

Pubblicato

il

Lamborghini Media Center

«Fedeli ai nostri valori di marchio pionieristico, coraggioso e non convenzionale, con Sterrato apriamo una nuova frontiera del piacere di guida. Abbiamo scelto di presentarla all’Art Basel di Miami perché, proprio come un’opera d’arte d’avanguardia, la Sterrato rappresenta un’innovazione assoluta e un’inedita interpretazione del concetto di supersportiva». Così l’amministratore delegato di Automobili Lamborghini Stephan Winkelmann ha introdotto l’ultima nata della casa del Toro, la sorprendente Huracán Sterrato. Tutta da scoprire, se siete pronti a impolverarvi un po’.

L’aggressiva Huracán Sterrato nel suo ambiente naturale: il fuoristrada (Lamborghini Media Center)

Coraggiosa, autentica, inattesa

Lamborghini ha scelto tre aggettivi insoliti per spiegare il concetto che sta alla base della vettura. La Huracán Sterrato è infatti la prima supercar appositamente progettata per trasferire sullo sterrato le sensazioni di guida che una sportiva trasmette sull’asfalto. Un innesto tra Gran Turismo e Rally che è stato possibile eliminando i preconcetti e lavorando intensamente per migliorare la dinamica del veicolo su tutti i fondi. Rispetto alla EVO infatti la Sterrato è 44 millimetri più alta per aumentare l’escursione delle sospensioni, mentre le carreggiate sono stata allargate rispettivamente di 30 (anteriore) e 34 millimetri (posteriore) rendendola molto più “muscolare” nell’aspetto. Sottoscocca anteriore in alluminio, brancardi rinforzati, diffusore posteriore e passaruota irrobustiti ne sottolineano il carattere mentre l’aggressiva presa d’aria sulla sommità del cofano assicura che il propulsore aspiri aria pura anche su piste polverose.

La Huracán Sterrato nella vista 3/4 posteriore (Lamborghini Media Center)

Meccanica ottimizzata

Sotto la pelle è installato il noto motore V10 da 5.204 c.c. in versione leggermente depotenziata a “soli” 610 CV, con una coppia massima di 560 Nm a 6.500 giri/min. Ad esso sono abbinati il cambio doppia frizione a sette marce e la trazione integrale controllata elettronicamente con differenziale autobloccante meccanico posteriore. La frenata è affidata a dischi carboceramici ventilati e forati con diametro 380 e spessore 38 millimetri all’anteriore e diametro 356 e spessore 32 millimetri al posteriore accoppiati a pinze fisse monoblocco in alluminio (da sei pistoncini all’avantreno e quattro al retrotreno) che appaiono dietro a cerchi da 19”. Questi ultimi sono calzati da pneumatici Bridgestone Dueler AT002 di misure rispettivamente 235/40 R19 (davanti) e 285/40 R19 (dietro). Queste “scarpe” sono appositamente realizzate per la Huracán Sterrato sia nel disegno del battistrada che nella composizione della mescola per assicurare la massima aderenza e manovrabilità sia su asfalto che su terra e sabbia. Ciliegina sulla torta è la tecnologia “run-flat” che in presenza di una foratura (non così rara su fondi irregolari) permette un’autonomia di 80 chilometri a una velocità di 80 km/h. A rendere eccellente la dinamica del veicolo su tutte le superfici è l’ultimo aggiornamento del Lamborghini Dinamica Veicolo Integrata (LDVI), sistema di controllo elettronico con regolazioni specifiche “Strada” e “Sport” alle quali si aggiunge la modalità “Rally” studiata per ottimizzare le prestazioni in condizioni di bassa aderenza. L’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,4” e la velocità massima di 260 km/h non necessitano di commenti, se non per il fatto di essere possibili anche quando terra e sabbia prendono il posto del bitume.

I fari di profondità della Huracán Sterrato bucano la nube di polvere (Lamborghini Media Center)

Personalizzazioni infinite

All’interno guidatore e passeggero si trovano avvolti da sedili in Alcantara Verde Sterrato con facilità di accesso a tutte le funzionalità della vettura. Gli oltre sessanta colori disponibili per i rivestimenti interni si abbinano agli oltre 350 offerti per la carrozzeria: sono migliaia le possibili combinazioni. La strumentazione è arricchita da inclinometro digitale con indicatore di beccheggio e rollio per misurare gli angoli di inclinazione del mezzo, bussola, indicatore di coordinate geografiche e misuratore dell’angolo di sterzo, mentre l’interfaccia Uomo-Macchina (HMI) presenta funzionalità dedicate alla guida su sterrato con nuove grafiche. Il sistema “Lamborghini Connect” permette l’integrazione con Amazon Alexa per regolare tramite comando vocale clima, illuminazione, navigazione e chiamate telefoniche. L’applicazione “Lamborghini Unica” consente il controllo da remoto della velocità e l’invio delle destinazioni al navigatore, mentre il sistema di telemetria connessa permette al pilota di analizzare le proprie prestazioni. Chi non si accontenta e possiede un Apple Watch p anche sincronizzare i dati relativi al battito cardiaco con quelli della telemetria di bordo per misurare anche le proprie performance fisiche al volante. Non manca il “Lamborghini Drive Recorder”, sistema per la registrazione durante la guida di video salvabili nel “Board Diaries”, album digitale offerto nell’app Unica. Siete desiderosi di acquistarla? Affrettatevi: l’offerta è limitata a soli 1.499 esemplari in costruzione a partire da febbraio 2023 e venduti ad un prezzo di 262.000 euro tasse escluse. Se volete farvi un bel regalo per le festività di fine anno, potete fare spesa nella Motor Valley. Oppure mandare la vostra letterina ad un generoso Babbo Natale.

Il video di lancio della Huracán Sterrato (Lamborghini su YouTube)

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv