Seguici su

Altri Sport

Aria di derby: Sgobbi e Bergo presentano Rari Nantes-Sterlino Pallanuoto

Pubblicato

il

Samuele Patti/Federico Readelli/Paolo Tassoni
Francesco Sgobbi e Francesco Bergo (©Paolo Tassoni/Federico Redaelli)

Non tutti sanno che la partita che si svolgerà questo sabato presso la piscina Sterlino alle ore 19:30 avrà un sapore particolare. Particolarissimo, dato che andrà in scena un derby, anzi, il derby, dove tantissimi giocatori che hanno vissuto fianco a fianco letteralmente una vita di pallanuoto si incontreranno da avversari in acqua. Non solo, perché le due squadre in questione, Rari Nantes Bologna e Sterlino Pallanuoto, si allenano letteralmente nella stessa vasca, la Piscina Sterlino, e ogni sera nuotano affiancate in corsia. Una partita, insomma, che ha avrà proprio il sapore di “guerra in casa”. Si tratta di una sfida che, sulla carta, ha un vincitore già scritto, dato che la Rari Nantes è imbattuta e capolista del girone Marche-Emilia, mentre lo Sterlino Pallanuoto si è appena conquistato la prima vittoria, dopo cinque giornate, nella sfida mozzafiato contro San Severino, risolta a pochi instanti alla fine dell’incontro.

Ci sarà chi sarà stato allenato da entrambi gli allenatori a bordo vasca, Antonio Viola e Francesco Boccia, chi è cresciuto in acqua accanto a chi marcherà dall’altro lato, chi ha allenato per anni il ragazzo che affronterà, chi proverà a fare gol a chi ha difeso la sua porta per tanto tempo. È il caso, per esempio, di Francesco Sgobbi e Francesco Bergo, grandi amici fuori dall’acqua, ma che vestiranno calottine diverse nell’emozionante sfida di sabato. Uno portiere e capitano della Rari, l’altro attaccante e vicecapitano dello Sterlino. Dopo tanti passati insieme nel cloro Rari, le strade dei due si sono separate in questa stagione, dove per motivi personali Francesco Bergo ha deciso di accettare la sfida proposta dalla neopromossa Sterlino Pallanuoto.

Sono proprio i due amici ed ex compagni di squadra a presentare l’incontro, visto dai lati opposti del campo con gli occhi di chi vivrà questa partita con un po’ più di emozione degli altri.

State vivendo due stagioni profondamente diverse, caratterizzate da differenti obiettivi e valori in quanto esperienza in questo campionato: come sta procedendo?

Francesco Sgobbi (Rari Nantes Bologna): «La classifica, in questo momento, sta premiando il duro lavoro che svolgiamo da mesi in allenamento. Abbiamo ancora tanti aspetti del nostro gioco da migliorare, ma la strada che stiamo percorrendo è quella giusta».

Francesco Bergo (Sterlino Pallanuoto): «Nonostante le prime giornate siano state molto complicate per noi, veniamo da una bella vittoria che ci ha permesso finalmente di sbloccarci e di prendere fiducia nei nostri mezzi. Vogliamo che sia solo la prima delle soddisfazioni che ci leveremo nel campionato, questo gruppo ha tanto potenziale anche dal punto di vista umano e si merita di più. Dovremo essere bravi nel giocare con maggiore coesione, come è avvenuto nell’ultima giornata».

La prossima partita sarà il derby Rari-Sterlino, una sfida attesa a lungo da entrambe le squadre, che non avrà il sapore “normale” delle altre giornate. Che match sarà?

Francesco Sgobbi: «Auguro a me e alla mia squadra di riuscire ad affrontare questa partita con serenità, gestendo l’incontro nel punteggio e dal punto di vista fisico. Sono molto carico, soprattutto perché incontrerò in acqua amici coi quali ho vissuto tante emozioni dentro e fuori dalla vasca».

Francesco Bergo: «Loro sono i favoriti per la promozione, ma questo non dovrà metterci in soggezione. Anzi, ci darà sicuramente ancora più carica per approcciare questa particolare partita: noi giochiamo sempre per vincere, indipendentemente dall’avversario».

Quali sono le difficoltà più grandi che nasconde questo derby?

Francesco Sgobbi: «Sarà sicuramente complicato riuscire a mantenere un distacco emotivo dagli avversari che fino a poco tempo fa lottavano con la mia stessa calotta. Lo Sterlino Pallanuoto è una squadra con tante potenzialità inespresse, che in questo momento non risulta premiata dalla classifica. Si sono sbloccati la settimana scorsa con una vittoria, da adesso in poi saranno una squadra da tenere d’occhio per tutti».

Francesco Bergo: «Loro sono una squadra che nuota molto, per cui penso che la maggiore difficoltà per noi sarà reggere i loro ritmi elevatissimi. Ci conoscono bene, sapranno dove e come ferirci per provare a vincere».

Il pubblico bolognese risponderà sicuramente numeroso in questa partita: sarà un elemento che creerà maggiore tensione, oppure un valore aggiunto che vi darà più carica per giocare?

Francesco Sgobbi: «Indipendentemente dalla squadra che le persone verranno a tifare, un pubblico numeroso e caldo sarà un valore aggiunto per tutti».

Francesco Bergo: «Sono convinto che il pubblico ci darà la carica giusta per giocare meglio, non credo che sarà un elemento che ci creerà tensione, perlomeno non in chiave negativa. Sarà bellissimo vedere lo Sterlino pieno di gente, a prescindere dalla squadra che sosterrà».

La situazione in classifica tra Rari Nantes e Sterlino Pallanuoto è molto diversa: questa differenza tra le due squadre in termini di valori sarà eliminata in questo derby?

Francesco Sgobbi: «Noi come al solito scenderemo in acqua per vincere, tenendo comunque conto che loro fino ad adesso non hanno ancora mostrato tutte le loro potenzialità. Se si vedrà o meno la differenza di valori nella partita dipenderà da loro».

Francesco Bergo: «Noi non abbiamo nulla da perdere, per cui credo che lo svantaggio dal quale partiremo potrà diventare per noi un valore aggiunto se saremo bravi a non sentire la pressione».

Quali saranno gli elementi sui quali dovrete fare leva per provare a vincere?

Francesco Sgobbi: «La nostra squadra ha una rosa di alto livello con tante buone individualità capaci di far male, ma in questa partita la differenza la farà la nostra concentrazione e la voglia di giocare per il compagno».

Francesco Bergo: «Dovremo giocare compatti e di squadra, abbiamo già dimostrato di essere un grande gruppo e di poter dire la nostra contro tutte le avversarie, indipendentemente dalla loro posizione in classifica».

Un’ultima domanda: chi temi dall’altro lato?

Francesco Sgobbi: «Ognuno di loro ha un buon motivo per voler vincere. Francesco Bergo è uno dei giocatori più pericolosi non solo dello Sterlino ma di tutto il campionato, sarà da contenere, e conosco bene il mister a bordo vasca, Francesco Boccia, che tirerà sicuramente fuori dal cilindro qualche strategia nuova e interessante».

Francesco Bergo: «Non temo nessuno».

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *