Seguici su

Altri Sport

Una grande Rari Nantes ferma sul pari la capolista Orobica

Pubblicato

il

Paolo Tassoni
Martina Lepore (©Paolo Tassoni)

Che sabato, che Rari! Le ragazze di Posterivo, memori della prestazione non all’altezza del match d’andata, scendono in campo con la grinta giusta e strappano un pari alla Rari Nantes Orobica, che in questa stagione aveva collezionato solo vittorie. Il gol ad 1:40’ alla fine di Marchetti vale il 6-6, e la Rari avrebbe anche il tempo di vincerla se non fosse per la parata finale di Giai, ma è comunque da applaudire la prestazione corale delle rossoblù, alle quali va il merito di averci creduto fino all’ultimo riuscendo a fermare per la prima volta il cammino delle bergamasche.

Apre le danze Apilongo, grande protagonista del girone Nord, che con una beduina secca la difesa bolognese. Nessun problema per la Rari, che trova la rete grazie a una delle migliori in vasca, Frida Toth. Steere rilancia le ospiti, ma ci pensa Redaelli a beffare difesa e portiere con una preghiera che si spegne alle spalle di una seppur ottima Giai. La Rari trova addirittura il vantaggio al cambio campo grazie al rigore di Lepore, bravissima nello spiazzare il numero 1 avversario dai 5 metri.
Si ricomincia: l’Orobica pareggia i conti con tre reti che ad una manciata di secondi alla fine del terzo quarto le permettono di condurre sul +1, ma la bomba di Lepore da lontanissimo vale il nuovo pareggio Rari, che rimanda la sentenza all’ultima sirena. Si lotta come non mai, le bergamasche provano in tutte le maniere a spuntarla e sembrano quasi riuscirci con la rete di Albani che vale il 5-6. Le parate di Galbani (bravissima nel dire no in controfuga alle orobiche in un momento cruciate del match) e la grinta che una Sterlino gremito di pubblico riesce a dare porta Bologna a dare il massimo e a riuscire a trovare il pari con il siluro scagliato da Marchetti nella porta avversaria. Bergamo pasticcia in attacco, la Rari ringrazia e approfitta dei secondi mancanti per lanciarsi nuovamente in attacco: il pallone della vittoria si stampa sulle mani di Giai, che può gioire insieme alla sua squadra di una sconfitta sventata. Ma a uscire con la testa altissima sono le ragazze di Posterivo, che con una prestazione assolutamente di alta qualità si sono battute come leonesse riuscendo a strappare punti a una squadra attrezzata come l’Orobica.

Da sottolineare ancora una volta la prestazione magistrale di Lepore, autentica trascinatrice di questa Rari, alla quale si appaiano le splendide prove di Toth e Marchetti, quest’ultima autrice del pareggio. Ma ancora una volta è il gruppo a fare la differenza, tra una difesa coriacea e dal grande carattere (come dimostra la singola rete messa a segno dal centro Apilongo, giocatrice fuori categoria, controllata magistralmente dai marcatori) e un attacco variopinto e pericoloso da tutti i lati del campo, capace di pressare ai due metri e di ferire dal perimetro.

Non è ancora finita, perché le insidie sono dietro l’angolo: domenica prossima le bolognesi saranno ospiti dell’AN Brescia, squadra dotata di grandi individualità e allenata da una leggenda come Krys Alogbo, che nell’ultima giornata ha masticato amaro uscendo sconfitta dalla piscina Ferraris di Torino 15-10. Lo scontro diretto per il terzo posto con le piemontesi ha così fatto scivolare fuori dalla zona playoff le lombarde (a pari punti con l’Aquatica, ma con lo scontro diretto a sfavore), che avranno tutta l’intenzione di vendicare la pesante sconfitta della partita d’andata subita allo Sterlino, dove Perna e compagne si imposero 14-7. Altro big match imperdibile per le ragazze Rari, che saranno chiamate a una grande prestazione alla piscina Mompiano alle ore 17.

Il tabellino:

RARI NANTES BOLOGNA 6-6 OROBICA (1-2, 2-0, 2-3, 1-1)

Rari Nantes Bologna: Galbani, Toselli, Perna, Gnassi, Mazzia, Totolici, Morselli, Lepore 2, Bertocchi, Redaelli 1, Marchetti 2, Toth 1, Guidoreni. All. Posterivo

Rari Nantes Orobica: Giai, Apilongo 1, Ferrari 1, Paleni, Zanoccoli, Trezzi 1, Ghezzi, Albani 1, Franchini 1, Buizza, Sacco, Steere 1, Corna. All. Palazzo.

Arbitro: Ialeggio.

 

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *