Seguici su

Pallanuoto

Palombella Rossoblù – De Akker aspetta il Recco, Rari imbattuta

Grande attesa per la pro Recco alla Carmen Longo per tutti gli appassionati di pallanuoto

Pubblicato

il

Giovanni Sabbioni
Lo Sterlino Pallanuoto (fonte: Giovanni Sabbioni)

Palombella RossoblùIn serie C la Rari chiude il girone da imbattuta superando anche la Jesina, mentre le ragazze di Posterivo si superano andando a fermare per la prima volta nella stagione la Rari Nantes Orobica. Ancora al palo lo Sterlino Pallanuoto, che non riesce a rimontare Ravenna, mentre terminano con un risultato in fotocopia (9-12) le sfide della De Akker e della President Bologna contro Trieste e Chiavari.

Serie A1 maschile – Pallanuoto Trieste 12-9 De Akker Bologna

La De Akker non riesce a sbloccarsi nel Round Scudetto ed è costretta a capitolare anche contro la Pallanuoto Trieste, squadra forte e agguerrita che vede tra le proprie file elementi stabilmente in nazionale maggiore come Luca Marziali. Dopo tre tempi all’insegna dell’equilibrio (fine 3^tempo 8-6) Trieste riesce a staccare i bolognesi con la complicità delle esclusioni anzitempo dalla partita di Alfonso e Luongo, alle quali si uniscono i tre falli di Milakovic. Priva di tre delle maggiori bocche da fuoco in casa de Akker, i ragazzi di Mistrangelo non riescono a ricucire il gap con gli alabardati, uscendo ancora sconfitti dalla piscina “Bianchi”.

Le occasioni per provare a fare punti si riducono ancora di più: sabato 23 marzo arriverà alla Carmen Longo la Pro Recco, società senza bisogno di presentazioni, autentica leggenda della pallanuoto internazionale che lo scorso anno ha conquistato scudetto, Coppa Italia e Champions League per la seconda volta consecutiva. Una squadra di grandi campioni (come Di Fulvio, Del Lungo, Echenique e tanti altri) praticamente impossibile da battere, ma la vera vittoria, per una partita di questo genere, sarà riempire di pubblico la piscina bolognese di giovani e non che accorreranno per vedere i grandi campioni della Pro Recco e per sostenere i felsinei in questo difficile impegno.

Serie A2 femminile – Rari Nantes Bologna 6-6 Rari Nantes Orobica

Un pari pirotecnico e dalle mille emozioni permette alle ragazze Rari di fermare per la prima volta in questa stagione la Rari Nantes Orobica, che fino a questo momento aveva fatto punteggio pieno. Bologna getta il cuore oltre l’ostacolo facendo leva sulle doti delle proprie marcatrici e sfruttando le capacità balistiche della solita straordinaria Lepore e Marchetti, autrice del pareggio 6-6 con poco più di un minuto ancora da giocare. La palla di una potenziale vittoria Rari si ferma tra le mani del portiere avversario, ma poco importa, questa squadra sta dimostrando sempre più di avere le carte in regola per fare meraviglie in questo campionato.

La prossima giornata si preannuncia non meno emozionante rispetto a quella appena trascorsa, dato che la sfidante sarà l’AN Brescia, reduce dalla pesante sconfitta contro l’Aquatica Torino 15-10. Le bresciane, attualmente al quarto posto, rischiano di rimanere escluse dalla corsa playoffs e cercheranno in tutte le maniere di invertire il trend negativo contro le ragazze di Posterivo. All’andata le felsinee vinsero con un eloquente 14-7, ma Brescia è una squadra imprevedibile, dotata di ottime tiratrici e una buona difesa, oltre ad ad avere in panchina un’allenatrice brava ed esperta come Krys Alogbo. Appuntamento alle 17:00 alla Mompiano di Brescia.

Serie A2 maschile – President Bologna 9-12 Chiavari Nuoto

La President non riesce a dare continuità al bel risultato della scorsa settimana contro Como e cade tra le mura amiche della Carmen Longo 9-12 contro il Chiavari. Priva del proprio numero 1 Alan Akmalov, la President si gioca la carta Bucci tra i pali: il giovane portiere si distingue parando anche un rigore a Gitto nel primo tempo, ma come spesso accade sono le prime due frazioni di gioco a fare la differenza, in negativo, per i bolognesi. Il 3-7 sul quale le due squadre vanno al cambio campo impedisce alla truppa di Veronesi di provare il tutto per tutto, restando troppo indietro nel punteggio per rifarsi sotto nonostante i 6 gol di uno straordinario Francesco Marciano.

Il prossimo incontro sarà delicatissimo per la President Bologna, dato che il calendario prevede uno scontro di fuoco contro la Rari Nantes Arenzano. All’andata i bolognesi erano riusciti a strappare un pareggio 7-7 contro i liguri, che stanno comunque disputando un bel campionato risultando comunque piazzati al sesto posto. Servirà la massima concentrazione e un approccio più energico alla partita per provare ad acciuffare Marina di Carrara, scivolata al penultimo posto a causa della vittoria del Plebiscito Padova.

Serie C maschile – Jesina Pallanuoto 8-18 Rari Nantes Bologna

E nove: al giro di boa del campionato di serie C, la Rari Nantes chiude a bottino pieno cogliendo un’altra bella vittoria, questa volta contro la Jesina Pallanuoto. Una partita a senso unico, il cui indirizzo è stato dato sin dall’inizio dai ragazzi Rari, che nel secondo parziale hanno addirittura chiuso con 9 reti segnate (più di una al minuto) rendendo vani i tentativi di rimonta dei marchigiani. Tanti gol distribuiti tra quasi tutti i convocati, con Baldinelli top scorer (5 reti per lui) seguito da Schettino, a segno 4 volte, e Negrini con una tripletta.

La Rari non dà segno di voler invertire la marcia e continua così a seguire la strada tracciata: una partita dopo l’altra, questa squadra sta dimostrando di avere le carte in regola per ambire a qualsiasi cosa. Ma ragionando una partita alla volta, adesso i fari devono essere puntati solo e soltanto sulla partita contro Fermo, forse l’unica squadra che ha fatto penare più del dovuto la Rari in questa stagione. I marchigiani hanno perso sinora solo due partite, e nel match d’andata i felsinei si imposero solo di due lunghezze (7-9): è probabile che gli ospiti si presenteranno agguerriti e con la voglia di provare ad avvicinarsi in classifica ai bolognesi, staccati di 8 punti.

Serie C maschile – Sterlino Pallanuoto 9-10 Ravenna Pallanuoto

Lo Sterlino si fa beffare di nuovo e non riesce a completare una clamorosa rimonta imbastita da Dozza e Baldovini. L’importante sfida salvezza contro il Ravenna Pallanuoto vede i bolognesi approcciare male all’incontro, che insieme alla straordinaria ispirazione in fase d’attacco di Ciccone (7 gol per lui a fine gara) valgono l’1-5 a metà gara. Bologna si riprende, cerca nuove soluzioni offensive segnando 8 gol nei restanti 20’ riuscendo addirittura a portarsi sul -1 grazie ai due rigori consecutivi guadagnati da un grintosissimo Baldovini e all’attenzione mostrata tra i pali da Costa. Il pallone del pari a una manciata di secondi alla fine dell’incontro viene fermato dal numero 1 avversario, permettendo ai ravennati di festeggiare una bella vittoria mentre lo Sterlino, affranto, deve fare i conti con l’ennesima partita persa di un soffio.

Al giro di boa del campionato, lo Sterlino è a quota 3 punti, distante 4 lunghezze dalla zona playout occupata dal Penta Modena (7 punti). Un girone d’andata per certi versi deludente, dove tuttavia i tanti magoni che la squadra di Boccia ha dovuto ingoiare fa ben sperare per una seconda metà di stagione più soddisfacente. Tenendo conto delle diverse partite perse di un solo gol, lo Sterlino deve trovare le energie fisiche e mentali necessarie per provare a ribaltare l’inerzia negativa delle prime 9 giornate. Occasione perfetta sarà la sfida di sabato contro la Coopernuoto Carpi, che nella prima giornata beffò all’ultimo istante lo Sterlino vincendo 11-10. Un appuntamento importantissimo, dove sarà necessario trovare i tre punti per provare ad abbandonare l’ultima piazza del girone.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *